NAVIGA IL SITO

Landi Renzo, aumenta la perdita nei primi nove mesi del 2016

di Edoardo Fagnani 10 nov 2016 ore 16:33 Le news sul tuo Smartphone

landi-renzoLandi Renzo ha terminato i primi nove mesi del 2016 con ricavi per 131,54 milioni di euro, in flessione del 9,6% rispetto ai 145,45 milioni realizzati nello stesso periodo dello scorso anno. In forte peggioramento il margine operativo lordo, che è risultato negativo per 848mila euro, rispetto al valore positivo di 1,91 milioni dei primi nove mesi del 2015; su questa voce hanno pesato oneri non ricorrenti per 3,5 milioni di euro, riferiti ad accordi commerciali con alcune case automobilistiche. Landi Renzo ha terminato il periodo gennaio-settembre con una perdita netta (esclusa la quota di terzi) di 17,53 milioni di euro, risultato che si confronta il rosso di 11,15 milioni contabilizzato nei primi nove mesi del 2015. Nel solo terzo trimestre del 2014 la società ha contabilizzato un utile netto di 1,59 milioni di euro.
A fine settembre l’indebitamento netto era salito a 87,1 milioni di euro, dai 59,5 milioni di inizio anno. Nei primi nove mesi del 2016 le attività operative hanno assorbito cassa per 20,68 milioni.

Per l’intero 2016 il management prevede un giro d’affari compreso tra i 180 milioni e i 190 milioni di euro e un margine operativo lordo normalizzato tra i 4 milioni e i 6 milioni.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: landi renzo , terzo trimestre 2016

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Cosa è e a cosa serve l'Isee

Cosa è e a cosa serve l'Isee

L’Isee è una sorta di "carta di identità" economica in base alla quale la pubblica amministrazione valuta se un cittadino ha diritto o meno a determinate prestazioni o agevolazioni Continua »