NAVIGA IL SITO

Iren, i dati di bilancio del 2021. Dividendo 2022 di 0,105 euro

di Redazione Soldionline 29 mar 2022 ore 13:19 Le news sul tuo Smartphone

iren_2Iren ha comunicato i risultati finanziari del 2021, esercizio terminato con ricavi per 4,96 miliardi di euro, in aumento del 33% rispetto ai 3,76 miliardi ottenuti l’anno precedente, in seguito a maggiori ricavi energetici per circa un miliardo di euro influenzati prevalentemente dall’incremento dei prezzi delle commodities. Il margine operativo lordo è aumentato del 9,6%, passando da 926,86 milioni a 1,02 miliardi di euro; Iren ha precisato che la dinamica del margine è stata caratterizzata da un miglioramento dello scenario energetico e dalla variazione del perimetro di consolidamento. L’utile netto (esclusa la quota di terzi) è salito da 239,17 milioni a 303,09 milioni di euro (+26,7%), grazie a minori oneri finanziari (in seguito alla diminuzione del costo medio dell’indebitamento) e a un provento fiscale non ripetibile.

A fine 2021 l’indebitamento netto di Iren ammontava a 2,91 miliardi di euro, in leggera flessione rispetto ai 2,95 miliardi di inizio anno. Nell’intero esercizio gli investimenti tecnici lordi sono stati pari a 955 milioni di euro.

 

I vertici di Iren hanno segnalato che il 2022 sarà caratterizzato da un’accelerazione degli investimenti, attesi in forte crescita (+50%) rispetto al 2021, cogliendo diverse opportunità di sviluppo che permettono di anticipare quota parte di quanto previsto a piano industriale.

Inoltre, il management ha segnalato che per contenere l’impatto derivante dall’aumento del prezzo delle commodity, il cui trend rialzista è iniziato nel quarto trimestre del 2021, il governo ha approvato delle misure volte a calmierare lo sbilanciamento tra i prezzi di produzione e vendita di energia elettrica e gas; secondo Iren queste misure avranno un impatto contenuto sulla redditività del gruppo.

 

Il management di Iren ha proposto la distribuzione del dividendo 2022 (relativo all’esercizio 2021) di 0,105 euro per azione, in aumento del 10,5% rispetto allo scorso anno. La cedola sarà staccata lunedì 18 luglio 2022 e messa in pagamento il 20 luglio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: iren , bilanci 2021 , dividendi