NAVIGA IL SITO

IMA, i numeri del 2017. Dividendo 2018 di 1,7 euro

di Edoardo Fagnani 15 mar 2018 ore 18:00 Le news sul tuo Smartphone

ima-logoIMA ha comunicato i risultati del 2017, esercizio chiuso con ricavi per 1,44 miliardi di euro, in aumento del 10,2% rispetto agli 1,31 miliardi ottenuti l’anno precedente; il dato è stato superiore agli 1,4 miliardi stimati dai vertici. Il management ha precisato che la quota export è stata superiore all’88%, con una crescita in tutte le aree del mondo, in particolare nei paesi europei, America del Nord e negli altri paesi extraeuropei. Il margine operativo lordo ante partite non ricorrenti è cresciuto del 19,1%, passando da 185,08 milioni a 220,52 milioni di euro; di conseguenza, la marginalità è salita dal 14,1% al 15,3%. IMA ha terminato lo scorso anno con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 85,59 milioni di euro, risultato che si confronta con i 93,54 milioni contabilizzati nel 2016; i vertici di IMA hanno ricordato che i risultati del 2016 avevano beneficiato di un provento finanziario straordinario; l’utile per azione è stato di 2,18 euro.

A fine 2017 l’indebitamento netto era pari a 50,1 milioni di euro, in forte calo rispetto ai 99,9 milioni di inzio anno. Nell’intero 2017 le attività operative di IMA hanno generato un flusso di cassa di 115,09 milioni di euro. Sempre a fine 2017 il portafoglio ordini era cresciuto a 866,8 milioni di euro.

 

Per l’esercizio in corso i vertici di IMA prevedono ricavi per circa 1,55 miliardi di euro, mentre il margine operativo lordo dovrebbe attestarsi a 250 milioni.

 

Il management di IMA ha proposto la distribuzione di un dividendo 2018, relativo all’esercizio 2017, di 1,7 euro per azione, in aumento rispeto gli 1,6 euro assegnati lo scorso anno; la cedola sarà staccata il 21 maggio e messa in pagamento il 23 maggio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ima , bilanci 2017 , dividendi