NAVIGA IL SITO

Garofalo Health Care, i conti del primo semestre 2020

di Edoardo Fagnani 23 set 2020 ore 18:09 Le news sul tuo Smartphone

garofalo-health-careGarofalo Health Care - società quotata al MidCap e attiva nel settore della sanità privata accreditata in Italia - ha comunicato i risultati finanziari relativi al primo semestre del 2020, periodo chiuso con ricavi per 89,9 milioni di euro, in contrazione del 3,2% rispetto ai 92,9 milioni ottenuti nei primi sei mesi dello scorso anno. Il management ha segnalato che il calo è dovuto esclusivamente alla sospensione obbligatoria delle attività imposta a partire dal mese di marzo per contrastare la pandemia da Covid-19 e della ripartenza consentita solo progressivamente a partire dal mese di maggio. In flessione anche il margine operativo lordo adjusted, che si è ridotto da 19,3 milioni a 11,2 milioni di euro (-41,7%); di conseguenza, la marginalità è scesa dal 20,7% al 12,5%. Garofalo Health Care ha segnalato che il margine operativo lordo è dovuto ai maggiori costi fissi dovuti alla variazione di perimetro per M&A, che non sono stati pienamente assorbiti dai ricavi. L'azienda ha chiuso lo scorso semestre con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 1,25 milioni di euro, in contrazione rispetto agli 8,89 milioni contabilizzati nel primo semestre 2019, in conseguenza all’incremento di ammortamenti e oneri finanziari.

A fine giugno 2020 l’indebitamento netto era pari a 85,07 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 94,68 milioni di inizio anno, grazie agli anticipi finanziari erogati dalle principali Regioni nelle quali il gruppo opera, che hanno riconosciuto alle strutture ospedaliere (in virtù della situazione di emergenza legata alla diffusione del virus Covid-19) un’anticipazione mensile compresa tra l’80% ed il 100%.

 

Il management di Garofalo Health Care ha segnalato una crescita significativa registrata in termini di ricavi e ed Ebitda adjusted nei mesi di luglio e agosto. Di conseguenza, i vertici prevedono un andamento favorevole per la seconda metà dell’esercizio 2020, tale da consentire un parziale recupero della produzione persa nel primo semestre.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.