NAVIGA IL SITO

Fincantieri, i dati di bilancio del 2023

di Redazione Soldionline 7 mar 2024 ore 17:25 Le news sul tuo Smartphone

fincantieri_2Fincantieri ha comunicato i risultati finanziari del 2023.

La società ha terminato lo scorso anno con ricavi per 7,65 miliardi di euro, in aumento del 2,8% rispetto ai 7,44 miliardi ottenuti nell’esercizio precedente; il management ha segnalato che i risultati sono in linea con le previsioni per il 2023 e con le aspettative di crescita del piano industriale.

In forte aumento il margine operativo lordo passato da 221 milioni a 397 milioni di euro (+79,9%); di conseguenza la marginalità è migliorata dal 3% al 5,2%. Fincantieri ha ricorcato che il 2022 era stato impattato dall’aumento dei costi delle materie prime ed energia, dal deterioramento dei margini del business delle Infrastrutture a seguito del derisking del portafoglio e dalla svalutazione registrata sui lavori in corso per riflettere il rischio controparte di un armatore cruise.

La società ha terminato il 2023 con una perdita netta (esclusa la quota di terzi) di 53 milioni di euro rispetto al rosso di 309 milioni contabilizzato l’anno precedente; il risultato finale adjusted è stato negativo per 7 milioni di euro.

 

A fine 2023 l’indebitamento netto era sceso a 2,27 miliardi di euro, rispetto ai 2,53 mliardi di inizio anno, grazie a una forte attenzione alla gestione finanziaria e al le dinamiche del capitale circolante. Nell'intero esercizio le attività operative hanno generato un flusso di cassa per 637 milioni di euro, che ha coperto integralmente gli investimenti (106 milioni).

Sempre a fine 2023 il portafoglio ordini complessivo ammontava a 34,77 miliardi di euro, di cui 23,1 miliardi di backlog e 11,7 miliardi di soft backlog con uno sviluppo delle commesse in portafoglio previsto fino al 2030. Nell’intero esercizio Fincantieri ha ottenuto nuovi ordini per 6,6 miliardi di euro, con un forte contributo de l business della Difesa e del Offshore.

 

I vertici di Fincantieri hanno confermato per il 2024 le previsioni di crescita dei volumi di attività intorno al 4,5% (circa 8 miliardi di euro), in linea con il piano industriale 2023-2027, garantendo una marginalità intorno al 6% ed in crescita rispetto al 2023 di un punto percentuale.

Il rapporto di indebitamento (PFN/EBITDA) per il 2024 è previsto in miglioramento rispetto alla guidance fornita in occasione del Capital Markets Day del 10 maggio 2023 (6,0-7,0x), fino a raggiungere un valore compreso tra il 5,5 e il 6,5x nel 2024, accelerando il deleveraging atteso nell’arco di piano.

 

Il consiglio di amministrazione di Fincantieri ha deliberato di proporre all’assemblea degli azionisti di destinare l’utile netto dell’esercizio 2023, pari a 7,59 milioni di euro a riserva legale e a riserva straordinaria.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bilanci 2023 , fincantieri