NAVIGA IL SITO

FILA, i conti dei primi nove mesi del 2020

di Edoardo Fagnani 13 nov 2020 ore 18:10 Le news sul tuo Smartphone

fila_2FILA ha comunicato i risultati economici dei primi nove mesi del 2020. La società - quotata al segmento STAR e attiva nei prodotti per colorare, disegnare, modellare, scrivere e dipingere – ha terminato il periodo in esame con ricavi per 471,35 milioni di euro, in flessione del 12% rispetto ai 535,86 milioni ottenuti nei primi tre trimestri dello scorso anno (-10,7% a cambi costanti). Il management ha segnalato che l’andamento dei ricavi ( in miglioramento rispetto al primo semestre 2020 grazie alla parziale riapertura delle scuole in Europa e Nord America e all’andamento del business Fine Art nel terzo trimestre) è attribuibile alla contrazione globale dei consumi manifestatasi per gli effetti legati alla pandemia Covid-19 in particolare a causa della chiusura delle scuole. In forte calo anche il margine operativo lordo normalizzato, che è sceso dell’11,5%, passando da 88,16 milioni a 78,06 milioni di euro; tuttavia, la marginalità è migliorata dal 16,5% al 16,6%. La società ha terminato il periodo gennaio-settembre con un utile netto di 12,79 milioni di euro, rispetto ai 25,18 milioni contabilizzati nei primi nove mesi del 2019, in seguito ad ammortamenti e svalutazioni per 24,9 milioni di euro, principalmente legati ai maggiori ammortamenti rilevati nel periodo per gli investimenti effettuati, e all’incremento degli stanziamenti per coprire il maggior rischio di svalutazione crediti a seguito degli effetti del Covid-19; il risultato netto normalizzato è stato positivo per 21,45 milioni di euro.

A fine settembre 2020 l’indebitamento netto era salito a 568,99 milioni di euro, dai 498,15 milioni di inizio anno.

 

Il management di FILA ha segnalato che l’evoluzione prevedibile della gestione 2020 sarà ancora influenzata dai fattori di instabilità rivenienti alla diffusione del COVID-19.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: fila , terzo trimestre 2020