NAVIGA IL SITO

FCA, i risultati finanziari del primo trimestre 2020

Fiat Chrysler Automobiles ha ricordato che marzo il gruppo ha ritirato la Guidance per il 2020 e ha ribadito che prosegue il progetto di integrazione con Groupe PSA

di Edoardo Fagnani 5 mag 2020 ore 15:55

fca_4Fiat Chrysler Automobiles ha comunicato i conti del primo trimestre del 2020, chiuso con ricavi in calo e redditività in peggioramento.

FCA ha ricordato che marzo il gruppo ha ritirato la Guidance per il 2020 e ha ribadito che prosegue il progetto di integrazione con Groupe PSA.

 

FCA, primo trimestre 2020 in perdita

FCA ha chiuso i primi tre mesi dell’anno con ricavi per 20,57 miliardi di euro, in calo del 16% rispetto ai 24,48 miliardi ottenuti nel primo trimestre del 2019. Le consegne globali complessive sono state pari a 818.000 unità, in calo del 21% per la sospensione temporanea della produzione in tutte le regioni e la caduta della domanda a livello globale.

Il risultato operativo adjusted si è praticamente azzerato, passando da 1,07 miliardi di euro a 52 milioni di euro; di conseguenza la marginalità si è ridotta allo 0,3%.

Fiat Chrysler Automobiles ha terminato il trimestre con una perdita netta di 1,69 miliardi di euro, rispetto all’utile di 619 milioni contabilizzato nei primi tre mesi dello scorso anno. Il risultato finale adjusted è passato da un valore positivo di 570 milioni di euro a un rosso di 471 milioni di euro.

 

FCA, la situazione patrimoniale a fine marzo 2020

Fiat Chrysler Automobiles ha segnalato che a fine marzo 2020 la liquidità disponibile era pari a 18,6 miliardi di euro, inclusiva di una linea di credito revolving da 6,25 miliardi di euro che è stata interamente utilizzata in aprile. Inoltre, sempre nel mese di aprile, la liquidità è stata ulteriormente rafforzata con una linea di credito aggiuntiva da 3,5 miliardi di euro, attualmente inutilizzata.

Il flusso di cassa industriale ha evidenziato un assorbimento di risorse per 5,07 miliardi di euro con un impatto negativo del capitale di funzionamento pari a 3,5 miliardi di euro in parte dovuto alla stagionalità negativa, accentuata dagli effetti del COVID-19.

Gli investimenti sono stati pari a 2,3 miliardi di euro, in aumento di un miliardo di euro

 

FCA, prosegue la fusione con PSA

Fiat Chrysler Automobiles ha ricordato che marzo il gruppo ha ritirato la Guidance per il 2020. La società fornirà un aggiornamento non appena ci sarà una maggiore visibilità dell’impatto complessivo della crisi.

Il management ha confermato che FCA e Groupe PSA rimangono impegnate alla fusione paritetica volta alla creazione di un leader mondiale nella mobilità e ha ribadito l'impegno a chiudere l'operazione entro la fine del 2020 o all'inizio del 2021.

 

FCA, le indicazioni dalla conference call

Nel corso della conference call a commento dei risultati del primo trimestre 2020 i vertici di Fiat Chrysler Automobiles hanno segnalato che l'impatto dovuto all'epidemia da coronavirus sarà più consistente nel secondo trimestre del 2020 rispetto ai primi tre mesi dell'anno.

Inoltre, il management prevede risparmi di costi per un ammontare superiore ai 2 miliardi di euro, mentre gli investimenti per l'intero esercizio saranno ridotto di un miliardo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »