NAVIGA IL SITO

Eni, i conti del 2018 e il dividendo 2019

Eni ha diffuso i conti del 2018. L'anno si è chiuso con una crescita di tutti gli aggregati economico-finanziari. Comunicata l'entità del dividendo 2019

di Mauro Introzzi 14 mar 2019 ore 20:11

eni-logo-marchioIl consiglio di amministrazione di Eni ha approvato i conti definitivi dell'intero 2018 e discusso sull'ammontare del dividendo 2019 a valere sui conti dell'anno passato. In queste ore il colosso petrolifero ha diffuso i risultati e le decisioni sulla cedola, in attesa dell'approvazione definitiva in programma il prossimo 14 marzo.

L'anno si è chiuso con una crescita di tutti gli aggregati economico-finanziari. Il dividendo 2019 di Eni sarà pari a 0,83 euro. Ma andiamo con ordine.

 

Indice di questo approfondimento:

 

BILANCIO ENI 2018: I CONTI ECONOMICI DELL'ANNO

Eni ha chiuso il 2018 con ricavi pari a 76,93 miliardi di euro, in salita rispetto ai 70,98 dell'anno precedente. Quelli caratteristici sono stati pari a75,81 miliardi, in salita del 13% dai 66,92 miliardi di euro.

L'utile operativo è stato pari a 10 miliardi di euro, ben oltre gli 8 miliardi del 2017. La versione adjusted (ossia depurata dalle componenti non ordinarie) ha toccato gli 11,24 miliardi, in miglioramento del 94% rispetto ai 5,8 miliardi del 2017.

L'anno si è così chiuso con un utile pari a 4,13 miliardi di euro, dai 3,38 miliardi del 2017. La versione adjusted dell'utile è stata pari a 4,59 miliardi, in crescita del 93% rispetto ai 2,38 miliardi dell'anno precedente.

L'utile per azione sull'utile netto di competenza degli azionisti Eni è stato quindi pari a 1,17 euro, dagli 0,94 euro dell'anno precedente.

 

ENI: FLUSSI DI CASSA NELL'ANNO E DEBITO A FINE 2018

Nel corso dell'anno Eni ha registrato flussi di cassa da attività operative per 13,65 miliardi di euro, in crescita del 35% rispetto ai 10,12 miliardi dell'anno precedente.

A fine anno l'indebitamento finanziario netto era pari a 8,29 miliardi di euro, in flessione del 24% rispetto ai 10,92 miliardi di fine 2017. Il leverage, ossia il rapporto tra indebitamento finanziario netto e patrimonio netto comprese le interessenze di terzi era pari a fine 2018 a 0,16 da 0,23 di fine 2017.

 

ENI, DIVIDENDO 2019

Il management di Eni ha proposto la distribuzione di un dividendo 2019 (relativo all’esercizio 2018) di 0,83 euro, in aumento rispetto agli 0,8 euro relativi all’esercizio 2017. Eni ha ricordato che a settembre 2018 era stato distribuito un acconto di 0,42 euro sul dividendo 2019; il saldo di 0,41 euro sarà staccato lunedì 20 maggio e messo in pagamento il 22 maggio. Sulla base del prezzo di chiusura di ieri il dividendo complessivo di Eni garantisce un rendimento del 5,6%, mentre il rendimento del saldo è pari a circa il 2,8%.

 

ENI, LA CASH NEUTRALITY (CASSA CONTRO PREZZO PETROLIFERO)

Il gruppo petrolifero guidato da Claudio Descalzi ha indicato che con un prezzo del petrolio Brent di 71 dollari al barile nel 2018, la gestione ha generato circa 13,45 miliardi di euro, che unitamente alle variazioni positive del circolante associato all’attività d’investimento/disinvestimento di 0,9 miliardi di euro ha consentito di finanziare gli investimenti in capitale immobilizzato (capex) di 7,94 miliardi e il pagamento di 2,95 miliardi di dividendi per cassa. Con un surplus di circa 3,5 miliardi.

La nota del gruppo indica che applicando un'analisi di sensitivity (variazione di 0,19 miliardi di cash flow per ogni dollaro di variazione del prezzo del Brent), "si ottiene che la gestione ha coperto i fabbisogni per investimenti e per il dividendo allo scenario di circa 52 dollari al barile". Un livello che diventa di 55 dollari al barile se si depura la dinamica di cassa delle componenti non ricorrenti.

 

ENI, I CONTI DEL QUARTO TRIMESTRE 2018

L'ultimo trimestre del 2018 si è chiuso con ricavi della gestione caratteristica di 20,04 miliardi di euro, in salita del 14% rispetto ai 17,54 miliardi di euro dello stesso quarter del 2017. L'utile operativo adjusted è stato pari a 2,99 miliardi di euro, in salita del 49% rispetto ai 2 miliardi del quarto trimestre 2017 mentre l'utile netto adjusted di competenza degli azionisti Eni è stato di 1,46 miliardi di euro, in salita del 55% rispetto ai 943 milioni dell'ultimo quarter dell'anno precedente.

 

ENI, CONSENSUS SU QUARTO TRIMESTRE 2018 E INTERO 2018

Le stime di consensus pubblicate dal cane a sei zampe e aggiornate al 31 gennaio 2019 indicavano per il quarto trimestre del 2018 un risultato operativo adjusted di 2,88 milioni di euro e un utile netto adjusted di 1,19 miliardi di euro. Nell'anno era atteso un utile operativo adjusted stimato di 11,13 miliardi di euro e un utile netto adjusted di 4,32 miliardi di euro.

 

ENI, STIME FUTURE

Eni non ha diffuso stime sugli esercizi a venire. Ma evidenziato che "le prospettive del business e i principali target industriali e finanziari a breve/medio termine saranno illustrati nella Strategy Presentation sul piano strategico 2019-2022 prevista il 15 marzo 2019 e nella Relazione Finanziaria Annuale 2018". Appuntamento, quindi, solo dimandato di un mese.

 

ENI, LE DICHIARAZIONI DI DESCALZI DURANTE LA CONFERENCE CALL

Nel corso della conference call a commento dei risultati di bilancio l’amministratore delegato di ENI, Claudio Descalzi, ha ribadito che l’obiettivo strategico è la crescita per linee interne, con il focus sulla divisione Exploration & Production (esplorazione e produzione). Il manager ha puntualizzato che in Medio Oriente ci sono ancora molte opportunità di crescita per ENI.

Tutti gli articoli su: eni , bilanci 2018 , dividendi Quotazioni: ENI
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »