NAVIGA IL SITO

Enel, ecco i numeri del primo trimestre 2019

Per il 2019 il management di Enel prevede un’accelerazione degli investimenti nelle energie rinnovabili, in particolare in Nord America, e il proseguimento degli investimenti nelle reti

di Edoardo Fagnani 8 mag 2019 ore 18:03

enel-logo-marchioEnel ha comunicato i risultati del primo trimestre del 2019, periodo chiuso con ricavi in aumento del 10,3% a 20,89 miliardi di euro. La società ha precisato che la crescita è dovuta principalmente per effetto dei maggiori ricavi ottenuti da Enel Green Power, per attività di trading di energia elettrica in Italia, Cile e Romania, per vendita di combustibili in Italia e per le variazioni di perimetro, in particolare per l’acquisizione di Eletropaulo.

In forte aumento anche il margine operativo lordo, salito da 4,04 miliardi a 4,55 miliardi di euro (+12,7%), grazie alla crescita delle rinnovabili, per i migliori margini nella distribuzione a seguito dell’acquisizione di Enel Distribuição São Paulo.

L’utile netto è salito del 7,4%, passando da 1,17 miliardi a 1,26 miliardi di euro, in crescita per il miglioramento del risultato operativo, solo parzialmente compensato dall’incremento degli oneri finanziari netti e dai minori proventi derivanti da partecipazioni valutate con il metodo del patrimonio netto.

 

A fine marzo l’indebitamento netto era cresciuto a 45,09 miliardi di euro, rispetto ai 41,09 miliardi di inizio anno, in seguito all’applicazione dei nuovi principi contabili, agli investimenti del periodo, al pagamento per i dividendi relativi all’esercizio 2018 e al l’acquisizione di alcune società da Enel Green Power North America Renewable Energy Partners. Alla stessa data l’incidenza dell’indebitamento finanziario netto sul patrimonio netto complessivo, il cosiddetto rapporto debt to equity, è pari a 0,90 (0,86 al 31 dicembre 2018).

Nel primo trimestre 2019 gli investimenti sono stati pari a 1,87 miliardi di euro, rispetto agli 1,23 miliardi dei primi tre mesi dello scorso anno. L’aumento aumento è riferito essenzialmente ai maggiori interventi sulle reti di distribuzione in Italia e Brasile, sugli impianti eolici e solari in Spagna e sugli impianti fotovoltaici in Sud Africa, India e Zambia, nonché nelle rinnovabili in Sud America per Enel Green Power. Sempre nel primo trimestre 2019 le attività operative di Enel hanno generato un flusso di cassa di 2,38 miliardi di euro.

 

Per il 2019 il management di Enel prevede un’accelerazione degli investimenti nelle energie rinnovabili, in particolare in Nord America, e il proseguimento degli investimenti nelle reti, in particolare in Italia e Sud America, oltre a progressi nell’efficienza operativa, sostenuti dalla digitalizzazione di tutti i business di gruppo.

Tutte le ultime su: enel , primo trimestre 2019
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.