NAVIGA IL SITO

Enel, i conti dell'esercizio 2019. Dividendo 2020 di 0,328 euro

I vertici di Enel hanno confermato i target finanziari fissati nel piano strategico 2020/2022

di Edoardo Fagnani 19 mar 2020 ore 18:19

enel-logo-marchioEnel ha comunicato i risultati dell’esercizio 2019.

 

Enel, le indicazioni del conto economico

Nel dettaglio, il colosso elettrico ha terminato lo scorso anno con ricavi per 80,33 miliardi di euro, in aumento del 6,3% rispetto ai 75,58 miliardi di euro realizzati nell’esercizio precedente. Enel ha precisato che la variazione è riconducibile all’andamento positivo di Infrastrutture e Reti (in particolare in America Latina) e di Generazione Termoelettrica e Trading in Italia per le maggiori attività di trading e per gli effetti connessi all’applicazione delle recenti interpretazioni dell’International Financial Reporting Interpretations Committee (IFRIC). La variazione positiva è stata solo in parte compensata dai minori ricavi da vendita sui mercati finali in Spagna e Italia.

Il margine operativo lordo ordinario è salito a 17,91 miliardi di euro, in crescita del 10,8% rispetto ai 16,16 miliardi del 2018. L’Ebitda (margine operativo lordo), che include gli effetti delle operazioni straordinarie, è stato pari a 17,7 miliardi di euro (16,35 miliardi di euro nel 2018, +8,3%).

L'utile netto si è ridotto da 4,79 miliardi di euro a 2,17 miliardi di euro, per effetto essenzialmente dell’adeguamento di valore effettuato su alcuni impianti a carbone. Al netto delle poste straordinarie l'utile netto ordinario è stato pari a 4,77 miliardi di euro.

 

Enel, l'indebitamento netto a fine 2019

A fine 2019 l’indebitamento netto era cresciuto a 45,18 miliardi di euro, rispetto ai 41,09 miliardi di inizio anno. Enel ha giustificato l’incremento con il fabbisogno generato dagli investimenti del periodo, l’applicazione dei nuovi principi contabili, l’acquisizione di alcune società dalla joint-venture EGPNA REP, l’andamento sfavorevole dei tassi di cambio e il pagamento di dividendi.

Il management ha precisato che il maggiore indebitamento è stato in parte compensato dai positivi flussi di cassa generati dalla gestione operativa, nonché dalla cessione di talune società di Enel Green Power negli Stati Uniti e in Brasile e della Generazione Termoelettrica in Italia ed in Russia.

Nell'intero 2019 gli investimenti sono stati pari a 9,95 miliardi di euro.

 

Il consensus sui conti di Enel

Il consensus degli analisti indicava margine operativo lordo di 17,72 miliardi di euro (con un intervallo di stima compreso tra i 17,3 miliardi e i 17,88 miliardi di euro) e un indebitamento netto di poco inferiore ai 46 miliardi di euro.

 

Il dividendo 2020 di Enel

Il consiglio di amministrazione di Enel ha proposto la distribuzione di un dividendo 2020 (relativo all'esercizio 2019) di 0,328 euro per azione, comprensivo dell'acconto di 0,16 euro già corrisposto a gennaio 2020; il saldo del dividendo, pari a 0,168 euro, sarà staccato lunedì 20 luglio e messo in pagamento il 22 luglio.

LEGGI ANCHE: Dividendi 2020 FTSEMib: entità e calendario degli stacchi

 

Enel, i target del 2020

I vertici di Enel hanno confermato i target finanziari fissati nel piano strategico 2020/2022.

Nel dettaglio, il colosso elettrico prevede un margine operativo lordo ordinario in crescita a 18,6 miliardi di euro, mentre l'utile netto ordinario dovrebbe salire a 5,4 miliardi.

Enel ha ribadito la volontà di distribuire agli azionisti il 70% dell'utile realizzato, pari a un dividendo per azione implicito di 0,37 euro; il dividendo minimo per azione è indicato a 0,35 euro.

Tutte le ultime su: enel , bilanci 2019 , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Fattura elettronica, chi ha l'obbligo di emetterla e come deve adempiervi

La fattura elettronica è il documento fiscale telematico che deve essere emesso per la cessione di un bene o la prestazione di un servizio. Tutto quello da sapere

da

ABCRisparmio

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Dal 2020 possono usufruire dell’assegno mensile di sostentamento, meglio noto come “Bonus Bebè”, tutte le famiglie senza limiti reddituali Continua »