NAVIGA IL SITO

Emak, i risultati dei primi nove mesi del 2017

di Edoardo Fagnani 10 nov 2017 ore 14:09 Le news sul tuo Smartphone

emak-logoEmak ha terminato i primi nove mesi del 2017 con ricavi per 322,22 milioni di euro, in aumento del 4% rispetto ai 309,76 milioni ottenuti nello stesso periodo dello scorso esercizio. La società ha segnalato che l’incremento è dovuto per il 4,4% (pari a 13,8 milioni) all’ingresso nel terzo trimestre nell’area di consolidamento del Gruppo Lavorwash, all’effetto positivo dei cambi per lo 0,2% e a un calo organico dello 0,6%. In miglioramento anche il margine operativo lordo (+2,4%), salito da 36,31 milioni a 37,2 milioni di euro; tuttavia, la marginalità è scesaa dall’11,7% all’11,5%. Emak ha chiuso il periodo gennaio-settembre con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 15,49 milioni di euro, in leggero calo rispetto ai 16,45 milioni contabilizzati nei primi nove mesi del 2016.

A fine settembre l’indebitamento netto del gruppo era salito a 120,64 milioni di euro, rispetto agli 80,08 milioni di inizio anno. Gli investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali effettuati nel corso dei primi nove mesi dell’anno ammontano a 11,1 milioni.

 

Il management di Emak stima per il 2017 un fatturato, a parità di area di consolidamento, in linea con l’esercizio precedente, a fronte delle stime di inizio anno di una crescita organica nell’ordine del 3-4%. In aggiunta, il gruppo potrà contare sul contributo positivo del Gruppo Lavorwash.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: emak , terzo trimestre 2017