NAVIGA IL SITO

Edison, i conti del 2019

di Edoardo Fagnani 14 feb 2020 ore 08:18 Le news sul tuo Smartphone

edison-logo_1Edison ha comunicato i risultati del 2019, esercizio chiuso con ricavi per 8,17 miliardi di euro, in flessione del 6,4% rispetto agli 8,73 miliardi ottenuti nell’anno precedente, in seguito al calo dei ricavi delle attività di compravendita del gas. In forte aumento, invece, il margine operativo lordo, che è passato da 426 milioni a 587 milioni di euro (+38%), grazie alla buona performance industriale e, in particolare, della generazione rinnovabile. La società energetica ha terminato lo scorso anno con una perdita netta (esclusa la quota di terzi) di 479 milioni di euro, rispetto all’utile di 54 milioni contabilizzato nel 2018; il dato include la perdita netta per 562 milioni a seguito delle svalutazioni legate all’accordo per la cessione delle attività E&P.

A fine 2019 l’indebitamento netto di Edison era salito a 516 milioni di euro, rispetto ai 416 milioni di inizio anno, in seguito l’applicazione dei nuovi principi contabili e alle acquisizioni di EDF EN Italia e di EDF EN Services Italia.

 

I vertici di Edison prevedono di chiudere l’esercizio in corso con un margine operativo lordo compreso tra i 560 e i 620 milioni di euro.

 

Il management di Edison ha proposto di riportare a nuovo la perdita di 411 milioni di euro contabilizzata dalla capogruppo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: edison , bilanci 2019