NAVIGA IL SITO

doBank, utile in aumento nei primi nove mesi del 2017

di Edoardo Fagnani 9 nov 2017 ore 18:18 Le news sul tuo Smartphone

dobankdoBank ha chiuso i primi nove mesi del 2017 con ricavi lordi per 145,25 milioni di euro, in aumento del 4% rispetto ai 140,23 milioni dell’aggregato relativo allo stesso periodo dello scorso esercizio. L’utile netto è balzato da 23,19 milioni a 26,91 milioni di euro (+16%).

A fine settembre la posizione finanziaria netta era positiva per 25,45 milioni di euro, rispetto ai 29,46 milioni di inizio anno. Alla stessa data il CET1 ratio era pari al 24% rispetto al 21% del 31 dicembre 2016 con un miglioramento legato prevalentemente all’incremento dei Fondi Propri. Alla stessa data l’Asset Under Management era pari a 78,9 miliardi di euro, rispetto a 82,3 miliardi, includendo l’effetto di nuovi volumi in gestione per 2,7 miliardi e sottraendo l’effetto di incassi, cancellazioni e cessioni di portafogli.

 

Per l’esercizio 2017 doBank si attende uno scenario di crescita degli incassi e dell’efficienza operativa sulla base del contributo sia dell’attività di Servicing che dei Prodotti Ancillari e delle Attività minori, oltre al completamento dei progetti straordinari relativi al segmento informatico e ai progetti di integrazione di Italfondiario, con l’obiettivo di mantenere una generazione di cassa operativa elevata in termini di EBITDA-Capex.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: dobank , terzo trimestre 2017

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Come funziona la rottamazione delle cartelle e quali debiti riguarda

Come funziona la rottamazione delle cartelle e quali debiti riguarda

La rottamazione delle cartelle consente di estinguere i debiti iscritti a ruolo dall’Agenzia delle Entrate e Riscossione senza pagare sanzioni o interessi di mora Continua »