NAVIGA IL SITO

Dmail Group, i risultati del 2015

di Edoardo Fagnani 31 mag 2016 ore 12:01 Le news sul tuo Smartphone

dmail2Dmail Group ha chiuso il 2015 con ricavi per 27,72 milioni di euro, in flessione del 40% rispetto ai 46,31 milioni realizzati nell’esercizio precedente, in conseguenza all’azzeramento dei ricavi e altri proventi operativi dell’area Media Commerce. Il risultato netto è stato negativo per 7,36 milioni di euro, rispetto al rosso di 14,36 milioni contabilizzato nel 2014.
A fine 2015 l’indebitamento netto di Dmail Group ammontava a 37,56 milioni di euro, mentre il patrimonio netto (esclusa la quota di terzi) era negativo per 43,68 milioni.

Dmail Group ha segnalato che la situazione finanziaria rimane in forte tensione a causa dell’eccessivo grado di indebitamento a breve termine della capogruppo, all’andamento negativo delle controllate e al venir meno dei presupposti economico-finanziari del piano industriale alla base degli accordi di ristrutturazione che erano stati omologati nel corso del 2014. Tuttavia, alla luce del positivo andamento della procedura concordataria, la valutazione del presupposto della continuità aziendale può essere affrontata con una maggiore serenità rispetto al passato.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: dmail group , bilanci 2015

Guide Lavoro

Dimissioni per giusta causa: quando sono possibili e come si danno

Le dimissioni per giusta causa consentono al lavoratore di risolvere immediatamente il rapporto di lavoro. Se ricorre giusta causa, il lavoratore può licenziarsi senza preavviso al datore di lavoro.

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »