NAVIGA IL SITO

DeA Capital, i conti dei primi nove mesi del 2020

di Redazione Soldionline 10 nov 2020 ore 13:53 Le news sul tuo Smartphone

deacapital_3DeA Capital ha comunicato i risultati finanziari dei primi nove mesi del 2020, periodo chiuso con un risultato netto (esclusa la quota di terzi) negativo per 1,44 milioni di euro, risultato che si confronta con l’utile di 6,45 milioni contabilizzato nello stesso periodo dello scorso anno, dovuto sostanzialmente ai mark-to-market del Portafoglio Investimenti.

A fine settembre 2020 il patrimonio netto della holding era pari a 426,03 milioni di euro, in peggioramento rispetto ai 457,46 milioni di inizio anno. Sempre a fine settembre 2020 il valore netto delle attività in portafoglio (NAV) era pari a 1,63 euro per azione, in leggero calo rispetto agli 1,64 euro (valore adjusted) di inizio anno. Alla stessa data le attività in gestione erano pari a 22,97 miliardi di euro, in crescita del 94% rispetto al 30 settembre 2019, grazie a quanto riconducibile alla partecipazione di maggioranza relativa in Quaestio SGR, acquisita nel novembre 2019 e non consolidata.

Nel corso dei primi nove mesi del 2020 DeA Capital ha effettuato investimenti in fondi per complessivi 5,31 milioni di euro e ha ricevuto rimborsi di capitale per complessivi 19,21 milioni.

 

I vertici di Dea Capital hanno segnalato che l’azienda continuerà a focalizzarsi sullo sviluppo della piattaforma di Alternative Asset Management attraverso il lancio di nuovi prodotti, la crescita ulteriore delle attività a livello internazionale e il coordinamento, in particolare nella strategia di go-to-market, con Quaestio SGR.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: dea capital , terzo trimestre 2020