NAVIGA IL SITO

Danieli&C., i numeri del 2016/2017. C'è il dividendo

di Edoardo Fagnani 26 set 2017 ore 17:53 Le news sul tuo Smartphone

danieli-logoDanieli&C. ha chiuso l’esercizio 2016/2017 (la società chiude il bilancio il 30 giugno) con un fatturato di 2,49 miliardi di euro, lo stesso ammontare ottenuto nell’esercizio precedente, con un minore fatturato del settore impianti (Plant Making) ed un incremento del fatturato nel settore acciaio (Steel Making) con il gruppo ABS. In contrazione, invece, il margine operativo lordo (-4%), che è sceso da 211,4 milioni a 202,5 milioni di euro. L’utile netto si è ridotto del 43%, passando da 88,3 milioni a 50,5 milioni di euro.

A fine giugno il portafoglio ordini ammontava a 2,53 miliardi di euro, rispetto ai 2,81 miliardi di fine giugno 2016. Sempre a fine giugno la posizione finanziaria netta era positiva per 912,5 milioni di euro, in leggero miglioramento rispetto ai 908,2 milioni di inizio esercizio.

 

I vertici di Danieli&C. hanno proposto la distribuzione di un dividendo di 0,1 euro per le azioni ordinarie e di 0,1207 euro per i titoli di risparmio, per un ammontare di 8,19 milioni di euro. La cedola sarà staccata il 6 novembre e messa in pagamento l’8 novembre.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: danieli , primo semestre 2017 , dividendi

Guide Lavoro

Cosa è il codice Ateco e a chi serve

Il codice Ateco serve per classificare l’attività economica svolta in regime di partita Iva e capire quindi quale è il regime fiscale e contributivo che si applica a chi svolge una certa attività economica

da

ABCRisparmio

Cosa è e a cosa serve Sepa

Cosa è e a cosa serve Sepa

Sepa è una sigla (Single Euro Payments Area, Area Unica dei Pagamenti in Euro) che indica l'area entro cui possono avvenire pagamenti in euro. Continua »