NAVIGA IL SITO

Dada, i risultati del primo trimestre 2016

di Edoardo Fagnani 12 mag 2016 ore 13:47 Le news sul tuo Smartphone

dada2Dada ha chiuso il primo trimestre del 2016 con ricavi per 16,84 milioni di euro, in aumento del 5% rispetto ai 16 milioni ottenuti negli stessi mesi dello scorso anno. L’andamento dei ricavi riflette da un lato la dinamica sfavorevole dell’apprezzamento dell’euro nei confronti della sterlina, che incide negativamente per circa 0,2 milioni di euro rispetto al pari periodo 2015, e dall’altro le seguenti modifiche del perimetro di attività. Al netto di questi effetti, la crescita dei ricavi consolidati rispetto al pari periodo del precedente esercizio sarebbe stata dell’8%. Il margine operativo lordo è salito del 5% a 2,97 milioni di euro, rispetto ai 2,83 milioni del primo trimestre del 2015. Di conseguenza, la marginalità si è confermata al 18%. Dada ha terminato i primi tre mesi dell’anno con un utile netto di 140mila euro, rispetto agli 11mila euro del primo trimestre del 2015.
A fine marzo l’indebitamento netto del gruppo era sceso a 25,02 milioni di euro, dai 27,89 milioni di inizio anno.

Il management di Dada ha segnalato che i risultati del trimestre sono in linea con i target per l’intero esercizio, che indicano una crescita organica del volume d’affari “mid-single digit”, mentre la marginalità operativa è attesa crescere in misura più che proporzionale soprattutto dal terzo trimestre del 2016.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: dada , primo trimestre 2016