NAVIGA IL SITO

Covivio, i conti del 2022 e dividendo 2023

di Redazione Lapenna del Web 22 feb 2023 ore 08:15 Le news sul tuo Smartphone

covivioCovivio ha comunicato i risultati finanziari del 2022, esercizio chiuso con un risultato netto di 621 milioni di euro. I proventi da locazione sono saliti da 888,2 milioni a 968 milioni di euro.

La quota del gruppo dell’EPRA Earnings è salita a 430 milioni di euro (+4,8% rispetto ai 410 milioni del 2021). L’EPRA Earnings per azione è stato pari a 4,58 euro, rispetto ai 4,35 euro del 2021.

Covivio ha segnalato che la riduzione dei ricavi da locazione degli immobili a uso ufficio, dovuta alla rotazione del patrimonio e al rilascio di immobili periferici, è stata più che compensata dalla forte ripresa sugli hotel e dalla solida performance degli immobili a uso residenziale in Germania.

Alla fine del 2022 l’indebitamento netto era pari a 7,6 miliardi di euro, in calo di 220 milioni di euro rispetto all'anno precedente; alla stessa data il patrimonio era pari a 26 miliardi di euro (17 miliardi di euro la quota di pertinenza del gruppo), stabile a perimetro costante.

 

Inoltre, la società si è posta l'obiettivo di raggiungere 1,5 miliardi di euro di vendite entro la fine del 2024.

 

I vertici di Covivio hanno proposto la distribuzione di un dividendo 2023 (relativo all’esercizio 2022) di 3,75 euro per azione (tasso di distribuzione dell'82%), stabile rispetto allo scorso anno; la cedola sarà staccata lunedì 24 aprile 2023 e messa in pagamento il 1° giugno 2023.

Covivio ha previsato che sarà proposta anche l'opzione di pagare il dividendo in azioni, contribuendo così a ridurre l'indebitamento netto fino a un massimo di 350 milioni di euro. Tutti gli azionisti istituzionali, partecipanti al consiglio d'amministrazione (51% del capitale), si sono già impegnati a optare per il pagamento del dividendo in azioni, che costituisce un aumento di capitale minimo di 175 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: covivio , dividendi , bilanci 2022