NAVIGA IL SITO

CIR, i conti del primo semestre 2021

di Redazione Lapenna del Web 27 lug 2021 ore 08:31 Le news sul tuo Smartphone

cir_3CIR, la holding della famiglia De Benedetti, quotata all'MTA, ha comunicato i risultati del primo semestre del 2021, periodo chiuso con ricavi pari a 1,01 miliardi di euro, in aumento del 23,5% rispetto agli 816,38 milioni di euro ottenuti nei primi sei mesi dell’anno precedente. Il management ha segnalato che nel primo semestre del 2021 l’attività ha registrato una netta ripresa rispetto al primo semestre 2020, ma non sono ancora stati recuperati i livelli antecedenti la diffusione della pandemia.

Il margine operativo lordo è passato dai 100,1 milioni di euro del primo semestre 2020 a 172,3 milioni di euro; di conseguenza, la marginalità è salita al 17,1%. La holding ha terminato il semestre con un utile netto di 21,62 milioni di euro, rispetto al rosso di 30,42 milioni contabilizzato nei primi sei mesi del 2020.

L’indebitamento netto di CIR, a fine giugno 2021, ammontava a 843,7 milionidi euro. Sempre a fine giugno il patrimonio netto di CIR ammontava a 801,4 milioni di euro.

 

Tenuto conto della persistente incertezza circa l’evoluzione della pandemia, il management di CIR ha confermto quanto indicato in occasione della pubblicazione dei risultati del primo trimestre 2021, ossia la previsione di conseguire per l’intero esercizio una redditività operativa almeno pari a quella registrata nel 2019 e di tornare ad un risultato netto positivo, in assenza di circostanze o eventi straordinari allo stato non prevedibili e ante effetti contabili delle dismissioni.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cir , primo semestre 2021