NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Centrale del Latte d’Italia, i numeri del primo trimestre 2017

Centrale del Latte d’Italia, i numeri del primo trimestre 2017

di Edoardo Fagnani 12 mag 2017 ore 16:14 Le news sul tuo Smartphone

centrale-latte-italia_1La Centrale del Latte d’Italia (ex Centrale del Latte di Torino) ha terminato i primi tre mesi del 2017 con ricavi per 44,65 milioni di euro, in aumento dell’83% rispetto ai 24,4 milioni ottenuti nello stesso periodo dello scorso anno, in seguito alla variazione del perimetro di consolidamento dopo la fusione di Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno in Centrale del Latte di Torino. In forte contrazione, invece, il margine operativo lordo, che è sceso da 11,06 milioni a 703mila euro. La società ha chiuso lo scorso trimestre con una perdita ante imposte di 1,18 milioni di euro, risultato che si confronta con il rosso di 35mila euro del primo trimestre del 2016.

A fine marzo l’indebitamento netto del gruppo ammontava a 64,71 milioni di euro, in aumento rispetto ai 60,23 milioni di inizio anno.

 

Il management della Centrale del Latte d'Italia stima che nel trimestre corrente e nei successivi mesi il risultato economico dovrebbe raggiungere gli obiettivi attesi, in un contesto generale di mercato ancora debole.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Come si verifica una partita Iva?

Come si verifica una partita Iva?

La partita Iva è un codice numerico rilasciato dall'Agenzia delle Entrate a tutti i soggetti esercitanti un’attività rilevante ai fini della tassazione sul valore aggiunto Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2018: istruzioni compilazione e scadenza

730 precompilato 2018: istruzioni compilazione e scadenza

Dal 16 aprile sul sito della Agenzia delle entrate sarà disponibile il modello 730 precompilato 2018. Può essere una importante semplificazione per che deve fare la dichiarazione dei redditi Continua »