NAVIGA IL SITO

Cementir, i conti del primo semestre 2018

di Edoardo Fagnani 26 lug 2018 ore 17:08 Le news sul tuo Smartphone

cementir-holding-logoCementir ha comunicato i risultati del primo semestre del 2018, chiuso con ricavi per 588,47 milioni di euro, in contrazione del 6,8% rispetto ai 631,4 milioni ottenuti nei primi sei mesi dello scorso esercizio. Al contrario, il margine operativo lordo è salito del 12,8%, passando da 85,1 milioni a 95,99 milioni di euro; di conseguenza, la marginalità è salita dal 13,5% al 16,3%. La società ha terminato lo scorso semestre con un utile netto di 77,59 milioni di euro, rispetto ai 15,5 milioni contabilizzato nei primi sei mesi del 2017; l’utile per azione è stato di 0,449 euro.

Nel solo secondo trimestre il fatturato di Cementir è salito dell’11,4% a 346,1 milioni di euro, mentre l’utile ante imposte è salito a 86,8 milioni.

 

A fine giugno l’indebitamento netto era sceso a 395,3 milioni di euro, rispetto ai 536,6 milioni di inizio anno; il miglioramento è attribuibile principalmente all’incasso del corrispettivo di 315 milioni di euro per la cessione del Gruppo Cementir Italia, parzialmente assorbita dal pagamento del corrispettivo di 106,6 milioni di dollari (circa 87 milioni di euro) per l’acquisizione del 38,75% di Lehigh White Cement Company.

 

Per l’esercizio in corso i vertici di Cementir prevedono ricavi per circa 1,25 miliardi di euro e un margine operativo lordo di circa 235 milioni di euro, mentre l’indebitamento netto dovrebbe attestarsi a 260 milioni a fine 2018, dopo aver sostenuto investimenti industriali di circa 80 milioni.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cementir , primo semestre 2018