NAVIGA IL SITO

Cementir Holding, i conti dei primi nove mesi 2023

di Redazione Soldionline 6 nov 2023 ore 13:31 Le news sul tuo Smartphone

cementir_4Cementir Holding ha comunicato i risultati finanziari dei primi nove mesi del 2023.

La società quotata al segmento STAR ha chiuso il periodo in esame con ricavi per 1,3 miliardi di euro, in crescita dello 0,5% rispetto agli 1,29 miliardi di euro ottenuti nei primi nove mesi dell'esercizio precedente. Il management ha evidenziato che la sostanziale stabilità dei ricavi deriva dal combinato effetto dell’aumento dei prezzi medi di vendita a fronte della riduzione dei volumi venduti e dall’indebolimento delle valute locali. A parità di tassi di cambio i ricavi sarebbero aumenti del 12,3%.

Il margine operativo lordo è salito a 326,2 milioni di euro, in crescita del 36,9% dai 238,29 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso; di conseguenza, la marginalità è salita al 25,2%. L'utile ante imposte è stato pari a 241,28 milioni di euro, in crescita del 50,3% rispetto ai 160,5 milioni di euro dei primi nove mesi del 2022.

Al 30 settembre 2023 la posizione finanziaria netta era positiva per 45,5 milioni di euro, rispetto ai 95,5 milioni al 31 dicembre 2022. Nel corso dei primi nove mesi del 2023 Cementir Holding ha effettuato investimenti per circa 101,5 milioni di euro.

 

Alla luce dell'andamento dei risultati dei primi nove mesi 2023, il management di Cementir Holding ha rivisto al rialzo alcune indicazioni per l'esercizio in corso.

I vertici dell'azienda prevedono di chiudere il 2023 con ricavi pari a circa 1,8 miliardi di euro (erano 1,7 miliardi nel 2022), un EBITDA in crescita a circa 380 milioni di euro e un significativo flusso di cassa che consentirà di raggiungere una posizione finanziaria netta di oltre 200 milioni di euro a fine periodo, dopo aver distribuito 34,2 milioni di euro in dividendi.

Gli investimenti previsti sono pari a circa 113 milioni di euro (97 milioni del 2022).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cementir , terzo trimestre 2023