NAVIGA IL SITO

Cellularline, i conti del 2018. Dividendo 2019 di 0,3 euro

di Edoardo Fagnani 14 mar 2019 ore 08:23 Le news sul tuo Smartphone

cellularlineCellularline, società quotata all’AIM Italia e attiva nel settore degli accessori per smartphone e tablet, ha terminato il 2018 con ricavi per 129,74 milioni di euro, in calo rispetto ai 139,45 milioni (dato rivisto) ottenuti nell’anno precedente. L’andamento è dovuto principalmente a fattori non ricorrenti relativi ad azioni di de-stocking e di riorganizzazione della rete di alcuni clienti del mercato italiano. L’utile netto è sceso a 16,87 milioni di euro, rispetto ai 23,67 milioni di inizio anno.

A fine 2018 l’indebitamento netto era sceso a 27 milioni di euro, rispetto ai 65 milioni di inizio anno.

 

I vertici di Cellularline hanno anticipato che il fatturato del primo bimestre 2019 è risultato in crescita di oltre il 15% rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente.

 

Il management di Cellularline ha proposto la distibuzione del dividendo 2019, relativo all’esercizio 2018, per un ammontare di 0,3 euro per azione, pari al 26% dell’utile realizzato; la cedola sarà staccata il 20 maggio 2019 e messa in pagamento il 22 maggio.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cellularline , bilanci 2018 , dividendi

Guide Lavoro

Cosa è il Durc e a chi serve

Il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva), serve ad attestare la regolarità dei versamenti dovuti a Inps e Inail

da

ABCRisparmio

Bonus facciate cos'è e come funzionano le detrazioni

Bonus facciate cos'è e come funzionano le detrazioni

A partire dal primo gennaio 2020 le spese sostenute e documentate per interventi di recupero e restauro delle facciate degli edifici già esistenti beneficeranno di una detrazione fiscale Continua »