NAVIGA IL SITO

Cairo Communication, i conti dei primi nove mesi del 2020

di Edoardo Fagnani 12 nov 2020 ore 14:43 Le news sul tuo Smartphone

cairo-communication_2Cairo Communication ha diffuso i risultati dei primi nove mesi del 2020, periodo terminato con ricavi lordi per 697,1 milioni di euro, in forte calo rispetto ai 911,2 milioni realizzati nei primi tre trimestri dello scorso anno. Il management ha segnalato che la flessione deriva principalmente dagli effetti dell’emergenza sanitaria per la mancata realizzazione nei primi nove mesi di alcuni eventi sportivi e non sportivi (-53,8 milioni tra ricavi diversi e pubblicitari), tra i quali il Giro d’Italia (realizzato in ottobre) e la Milano Marathon e alcuni mass events differiti all’esercizio 2021, il calo delle diffusioni dei quotidiani sportivi (-36,7 milioni) e il calo della raccolta pubblicitaria (-84,7 milioni al netto di quanto già considerato per gli eventi). In forte diminuzione anche il margine operativo lordo, che è sceso da 119 milioni a 36,2 milioni di euro. La società editoriale ha terminato il periodo gennaio-settembre con un risultato netto negativo per 11,4 milioni di euro, rispetto all’utile di 23,5 milioni contabilizzato nei primi nove mesi del 2019.

Nel solo terzo trimestre i ricavi sono scesi da 265,1 milioni a 238,5 milioni di euro, mentre il risultato finale è stato positivo per 1,3 milioni.

 

A fine settembre 2020 l’indebitamento netto era pari a 286,7 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 339,2 milioni di inizio anno.

 

Cairo Communication ha confermato l’obiettivo di conseguire nel secondo semestre 2020 livelli di margini (EBITDA) quantomeno in linea con quelli realizzati nel pari periodo 2019, anche se l’evoluzione dell’emergenza sanitaria e della situazione generale dell’economia e dei settori di riferimento potrebbe tuttavia condizionare il pieno raggiungimento di questi obiettivi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.