NAVIGA IL SITO

BancoBPM, i numeri del 2018

Il management ha precisato che nell’esercizio 2019 il focus operativo si concentrerà sulla gestione ordinaria. Entro la fine dell’anno approverà un nuovo piano strategico

di Edoardo Fagnani 7 feb 2019 ore 08:13

Il BancoBPM ha comunicato i risultati del bilancio 2018, chiuso con una perdita netta di 59,43 milioni di euro, rispetto all’utile di 2,62 miliardi di euro contabilizzato nell’esercizio precedente; il dato del 2017 comprendeva una voce straordinaria di 3,08 miliardi di euro, relativa alla fusione tra il Banco Popolare e BPM. Escludendo le componenti economiche non ricorrenti (aumento delle coperture relative alla cessione di un portafoglio di sofferenze) il risultato netto “normalizzato” è positivo e pari a 342,8 milioni di euro.

banco-bpm-logoIl risultato della gestione operativa è migliorato da 1,56 miliardi a 1,98 miliardi di euro (+27%), mentre i proventi operativi sono saliti del 6,4% a 4,77 miliardi di euro, in conseguenza all’aumento del margine di interesse (+8,5%).

 

A fine 2018 il Common Equity Tier 1 era pari al 12,1%, rispetto al 12,36% di inizio anno; tuttavia, il dato proforma comprensivo delle azioni di capital management già avviate sulla base degli accordi firmati con le controparti il cui perfezionamento è atteso entro il 30 giugno 2019 è pari al 13,5%.

Sempre a fine anno gli impieghi netti alla clientela ammontavano a 104 miliardi di euro, in calo di 3,7 miliardi rispetto al dato del 31 dicembre 2017 per effetto delle cessioni di NPL realizzate nell’esercizio e delle rettifiche IFRS 9 apportate principalmente ai crediti deteriorati. Alla stessa data i crediti deteriorati erano scesi a 6,3 miliardi di euro, in diminuzione del 48,4% rispetto al valore di inizio anno. L’indice di copertura dell’intero aggregato dei crediti deteriorati si attestava al 43,1%, in calo rispetto al 48,8% del 31 dicembre 2017. A fine 2018 l’esposizione del BancopBPM nei titoli di debito sovrani ammontava a 27,5 miliardi di euro: l’incidenza dei titoli governativi italiani è scesa al 64,1% del totale dei titoli governativi rispetto all’82,1% di dicembre 2017.

 

Il management del BancoBPM ha precisato che nell’esercizio 2019 il focus operativo si concentrerà sulla gestione ordinaria, che sarà complessivamente improntata al recupero di redditività potendo trarre vantaggio dagli effetti sinergici derivati dalla fusione e dai menzionati derisking e riassetto di attività. Inoltre, il costo del credito, ad esito della forte diminuzione delle esposizioni non performing e di una contrazione dei flussi in ingresso nelle categorie di credito deteriorato, è atteso ridursi in modo molto significativo, nel rispetto di un elevato livello di copertura.

Il management ha ricordato che alla fine dell’esercizio è stato siglato l’accordo con Credito Fondiario ed Elliott International che prevede la realizzazione di una nuova operazione di cartolarizzazione (“Progetto ACE”) entro il primo semestre 2019 che permetterà di cancellare dal bilancio ulteriori 7,4 miliardi di euro di crediti nominali. A questo proposito, nel corso della confrence call a commento dei risultati del 2018 il numero uno dell'istituto, Giuseppe Castagna, ha ribadito che nel corso del 2019 continuerà il processo di riduzione degli npl, mentre non sono previste operazioni straordinarie.

Infine, il BancoBPM ha anticipato che entro la fine dell’anno approverà un nuovo piano strategico.

Tutti gli articoli su: bancobpm , bilanci 2018 Quotazioni: BANCO BPM
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »