NAVIGA IL SITO

Banco di Sardegna, i conti del primo trimestre 2019

di Edoardo Fagnani 9 mag 2019 ore 08:42 Le news sul tuo Smartphone

banco-di-sardegna_1Il Banco di Sardegna ha comunicato i risultati del primo trimestre del 2019, periodo chiuso con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 7,37 milioni di euro, in forte peggioramento rispetto ai 29,35 milioni contabilizzati nei primi tre mesi nell’esercizio precedente, in seguito a rettifiche sui crediti per 19 milioni e la propria quota dell’intervento di sostegno effettuato dallo Schema Volontario del FITD in Banca Carige.

A fine marzo il Common Equity Tier 1 ammontava al 32,15%, sulla base un patrimonio netto di 952 milioni di euro. Sempre a fine marzo gli impieghi alla clientela si attestavano a circa 6,7 miliardi di euro, in aumento dello 0,8% rispetto a fine dicembre 2018. Alla stessa data i crediti deteriorati netti si erano ridotti del 2,3% da inizio anno (-13,2 milioni). L’indice di copertura dei crediti deteriorati sale dal 47,4% al 48,3%.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: banco di sardegna , primo trimestre 2019 Quotazioni: BCO SARDEGNA RISP
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Pensione di reversibilità 2019: chi ne ha diritto, importo e domanda

Pensione di reversibilità 2019: chi ne ha diritto, importo e domanda

La pensione di reversibilità spetta ai parenti stretti di un pensionato defunto. Anche nel caso in cui ne abbia maturato di diritti pur continuando a lavorare. Continua »