NAVIGA IL SITO

Il Banco di Sardegna chiude in utile il 2013: c'è il dividendo

di Edoardo Fagnani 4 mar 2014 ore 18:10 Le news sul tuo Smartphone
percentuale_5Il Banco di Sardegna ha chiuso il 2013 con un utile netto di 17,47 milioni di euro, risultato che si confronta con la perdita di 20,47 dell’esercizio precedente. Il margine di interesse ha registrato una flessione del 12,3%, scendendo da 338,86 milioni a 297,29 milioni di euro.
A fine 2013 il Core Tier 1 ammontava al 11,82%, sulla base di un patrimonio netto di 1,24 miliardi di euro. Sempre a fine 2013 gli impieghi alla clientela ammontavano a 9,2 miliardi di euro, in flessione del 5,8% rispetto ai 9,74 miliardi di inizio anno. Alla stessa data i crediti deteriorati erano pari a 2,6 miliardi.

Il management ha proposto la distribuzione di un dividendo di 0,3 euro per le azioni di risparmio (di cui 0,15 euro riferiti all’esercizio 2012), di 0,3 euro per le azioni privilegiate e di 0,04 euro per le azioni ordinarie. Le cedole saranno staccate il 5 maggio e messe in pagamento l’8 maggio. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: banco di sardegna , bilanci 2013 , dividendi