NAVIGA IL SITO

La trimestrale di Banca Mediolanum. Fissato l'acconto sul dividendo 2024

Il CdA ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti la futura costituzione di una riserva non distribuibile di 67,4 milioni di euro

di Redazione Soldionline 9 nov 2023 ore 12:57

banca-mediolanum_2Banca Mediolanum ha comunicato i risultati finanziari dei primi nove mesi del 2023 e ha comunicato l’ammontare dell’acconto del dividendo 2024 (relativo all’esercizio 2023).

 

Nel periodo in esame la compagnia ha realizzato un utile netto di 572,17 milioni di euro, in aumento rispetto ai 371,54 milioni (dato riesposto) contabilizzati nei primi tre trimestri del 2021, a causa di uno scenario di riferimento più complesso e incerto.

Il margine di interesse è cresciuto da 257,68 milioni a 541,15 milioni di euro (+28%), grazie al rapido incremento dei tassi di interesse e al peso della componente variabile nella composizione del portafoglio crediti e dei titoli detenuti dalla Tesoreria; le commissioni attive sono aumentate a 1,27 miliardi di euro.

Il margine di contribuzione ha superato gli 1,29 miliardi di euro.

 

A fine settembre 2023 le masse amministrate e gestite erano salite a 112,3 miliardi di euro in crescita del 12% rispetto al 30 settembre dello scorso anno e in aumento dell’8% rispetto alla fine del 2022.

I vertici di Banca Mediolanum hanno segnalato che la raccolta netta totale nei primi nove mesi 2023 è stata positiva per 5,6 miliardi di euro, in linea con il dato dei primi tre trimestri dello scorso anno.

 

A fine settembre 2023 gli impieghi alla clientela retail si attestavano a 17,01 miliardi di euro, in crescita del 4% rispetto al 31 dicembre 2022 e del 7% anno su anno. Alla stessa data l’incidenza dei crediti deteriorati netti sul totale crediti era pari allo 0,79%.

Al 30 settembre 2023 il Common Equity Tier 1 Ratio risultava pari al 22,1%.

 

Inoltre, il management di Banca Mediolanum ha precisato che il CdA ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti la futura costituzione di una riserva non distribuibile di 67,4 milioni di euro, pari a 2,5 volte l’imposta di 26,9 milioni (cosiddetta “imposta straordinaria sulle banche”).

Attraverso tale riserva, pienamente computabile ai fini del calcolo del Common Equity Tier 1 e senza rilevare alcun impatto a conto economico, la banca intende continuare a supportare le esigenze dei propri clienti nel pieno rispetto degli impegni verso tutti gli stakeholder.

 

Sulla base dei risultati trimestrali il consiglio di amministrazione di Banca Mediolanum ha proposto la distribuzione di un acconto sul dividendo 2024 (relativo all’esercizio 2023) per un ammontare di 0,28 euro. La cedola sarà staccata lunedì 20 novembre 2023 e messa in pagamento il 22 novembre.

Sulla base del prezzo di chiusura dell’8 novembre 2023, l’acconto del dividendo di Banca Mediolanum garantisce un rendimento lordo nell’ordine del 3,5%.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.