NAVIGA IL SITO

Banca Ifis, balzo dell'utile nel primo semestre 2015

di Edoardo Fagnani 28 lug 2015 ore 12:40 Le news sul tuo Smartphone

banca-ifisBanca Ifis ha comunicato i risultati del primo semestre del 2015, chiuso con un utile netto di 130,78 milioni di euro, in aumento del 161,3% rispetto ai 50,06 milioni contabilizzati nei primi sei mesi dello scorso anno. Il risultato della gestione finanziaria è raddoppiato a 247,77 milioni di euro, mentre il margine di intermediazione è salito dell’85,1% a 264,69 milioni di euro, anche grazie all’effetto degli utili generati dall’operazione di riassetto di parte del portafoglio titoli di Stato perfezionatasi nel mese di aprile 2015.
Nel solo secondo trimestre del 2015 l’utile netto dell’istituto è quadruplicato a 104,55 milioni di euro.
A fine giugno gli impieghi verso la clientela erano saliti del 12% a oltre 3,15 miliardi di euro, mentre il totale delle attività deteriorate era salito a 340,3 milioni di euro, rispetto ai 248,1 milioni di inizio anno. L’ammontare del portafoglio titoli di debito al 30 giugno 2015 era pari a quasi 3,8 miliardi di euro e comprendeva titoli classificati fra le attività finanziaria disponibili per la vendita per 3,79 milioni e fra i crediti verso banche per 5 milioni. Sempre a fine giugno il Core Tier 1 era pari al 15,4%, sulla base di un patrimonio netto di 524,3 milioni di euro.

I vertici di Banca Ifis hanno confermato le prospettive di un andamento positivo della redditività nel 2015 e hanno anticipato che sarà possibile proporre la distribuzione di un dividendo per azione in crescita tra il 10 e il 15% rispetto a quello erogato per l’esercizio 2014 (0,66 euro per azione).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: banca ifis , primo semestre 2015