NAVIGA IL SITO

Banca Generali, i conti (preliminari) del 2020 e le indicazioni sul dividendo

Banca Generali proposto la distribuzione di distribuire dividendi cash per 385,6 milioni di euro pari a 3,3 euro per azione e corrispondenti ad un pay-out del 70,5%

di Redazione Soldionline 10 feb 2021 ore 13:19

banca-generali_1Banca Generali ha comunicato i risultati finanziari preliminari del 2020, periodo chiuso con un utile netto di 274,9 milioni di euro, in aumento dell’1% rispetto ai 272,1 milioni contabilizzati nell’esercizio precedente. Il margine di intermediazione è aumentato del 6,9% a 617,6 milioni di euro, grazie alla crescita del margine finanziario (109,6 milioni, +24,3%) e delle commissioni ricorrenti nette (508 milioni, +3,7%). Sempre nel 2020 la raccolta netta è stata pari a 5,9 miliardi di euro, in crescita del 14,3% rispetto all’anno precedente.

Nel solo quarto trimestre 2020 l’utile netto di Banca Generali è salito del 4% a 79,1 milioni di euro, nonostante il minor contributo delle commissioni variabili e un incremento del carico fiscale.

 

A fine 2020 le masse amministrate in gestione si erano attestate a 74,5 miliardi di euro in crescita dell’8% rispetto ai 69 miliardi di fine 2019.

Sempre a fine 2020 il Common Equity Tier 1 si era attestato al 17,1%, percentuale calcolata al netto della proposta di distribuire 3,3 euro per azione sottoforma di dividendo.

 

Il management di Banca Generali ha deciso di non procedere al pagamento della seconda tranche del dividendo 2020 (relativo all’esercizio 2019), pari a 0,3 euro per azione.

Per contro i vertici hanno proposto la distribuzione di distribuire dividendi cash per 385,6 milioni di euro pari a 3,3 euro per azione e corrispondenti ad un pay-out del 70,5%, calcolato sugli utili cumulati consolidati degli esercizi 2019 e 2020. Il calcolo tiene conto dell’annullo delle due tranche di dividendi deliberati a valere sull’esercizio 2019 per un importo di 216,2 milioni di euro a seguito delle raccomandazioni della BCE e Banca d’Italia emanate nel corso del 2020. La distribuzione del dividendo avverrà in due tranche: 2,7 euro saranno staccati nella finestra temporale dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021, mentre i restanti 0,6 euro saranno assegnati tra il 15 gennaio e il 31 marzo 2022. Banca Generali ha precisato che le distribuzioni sono subordinate alla verifica dell’assenza di limiti e condizioni dettati dalla Banca Centrale Europea e dalla Banca d’Italia che possano limitare la distribuzione, oltre al mantenimento di un Total Capital Ratio individuale e consolidato superiore ai minimi regolamentari individuati nello SREP, incrementati di un buffer di 1,7% corrispondenti rispettivamente al 9,7% e 13,5%.

Tutte le ultime su: banca generali , bilanci 2020 , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.