NAVIGA IL SITO

Banca Farmafactoring, i conti del primo semestre 2018

di Edoardo Fagnani 7 ago 2018 ore 12:38 Le news sul tuo Smartphone

banca-farmafactoringBFF Banking Group (Banca Farmafactoring) ha comunicato i risultati del primo semestre del 2018, periodo chiuso con un utile netto di 41,32 milioni di euro, in flessione del 18,4% rispetto ai 50,65 milioni contabilizzati nei primi tre mesi dello scorso anno, dato che comprendeva 12,4 milioni di componenti straordinarie nette positive e incassi record di interessi di mora. L’utile netto rettificato sarebbe stato pari a 39,9 milioni di euro (+5%).

In calo anche il margine di intermediazione che è sceso da 105,91 milioni a 94,52 milioni.

 

A fine giugno i crediti ammontavano a 3 miliardi di euro, rispetto 3,02 miliardi di inizio anno, ma in crescita del 17%, rispetto al dato di 12 mesi prima. Alla stessa data il totale dei crediti deteriorati (sofferenze, inadempienze probabili, crediti scaduti) – al netto degli accantonamenti – ammontava a 167,1 milioni di euro, in aumento dai 94,7 milioni a fine 2017. Il coefficiente di sofferenze nette/crediti netti a fine marzo era salito all’1%.

Sempre a fine giugno il CET1 Capital Ratio era pari al 12,3%, ampiamente superiore ai requisiti di capitale minimo SREP a livello consolidato (7,175%).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »