NAVIGA IL SITO

Azimut Holding, i conti del 2020. Dividendo 2021 di un euro

La cedola sarà staccata il 24 maggio 2021. A fine 2020 il totale delle masse gestite aveva raggiunto i 46,8 miliardi di euro

di Edoardo Fagnani 11 mar 2021 ore 14:35

gruppo-azimutAzimut Holding ha comunicato i risultati finanziari del 2020. La compagnia ha chiuso l’esercizio con un utile netto di 381,69 milioni di euro, in aumento rispetto ai 370,01 milioni contabilizzati l’anno precedente. Azimut Holding ha segnalato che si tratta del migliore risultato della storia del gruppo. In miglioramento anche il risultato operativo, che è salito da 445,41 milioni a 456,66 milioni di euro. I ricavi di Azimut Holding si sono confermati a 1,05 miliardi di euro, evidenziando maggiori commissioni ricorrenti.

Nel solo quarto trimestre l’utile netto si è attestato a 152 milioni di euro, dai 123 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

 

A fine 2020 la posizione finanziaria netta era positiva per 30,52 milioni di euro, rispetto al valore positivo di 72,72 milioni di inizio anno.

Sempre a fine 2020 il totale delle masse gestite aveva raggiunto i 46,8 miliardi di euro; il dato comprensivo del risparmio amministrato e gestito da case terze direttamente collocato era pari a 60,4 miliardi; a fine febbraio 2021 le masse totali erano pari a 69,9 miliardi di euro.

Nell’intero 2020 la raccolta netta è stata positiva per 4,5 miliardi di euro.

 

Il management di Azimut Holding ha proposto la distribuzione del dividendo 2021 (relativo all’esercizio 2020) di un euro per azione, interamente per cassa. La cedola sarà staccata il 24 maggio 2021 e messa in pagamento il 26 maggio.

Tutte le ultime su: azimut holding , bilanci 2020 , dividendi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.