NAVIGA IL SITO

Atlantia, i conti del primo semestre 2020

Atlantia ha anticipato che il prossimo 3 settembre si riunirà un consiglio di amministrazione, chiamato a esaminare ulteriori ipotesi di separazione tra la holding e Autostrade per l'Italia

di Edoardo Fagnani 4 ago 2020 ore 19:31

atlantia_6Atlantia ha comunicato i dati finanziari dei primi sei mesi del 2020.

La holding delle infrastrutture ha precisato che pur in presenza di alcune incertezze, il consiglio di amministrazione ha confermato il presupposto della continuità aziendale alla luce delle valutazioni effettuate.

 

Nel dettaglio Atlantia ha terminato il periodo in esame con ricavi operativi per 3,71 miliardi di euro, in contrazione del 34% rispetto ai 5,6 miliardi ottenuti nei primi sei mesi dello scorso esercizio. Su base omogenea, i ricavi operativi si decrementano di 1,59 miliardi di euro (-30%) essenzialmente per gli impatti della pandemia da Covid-19. In particolare, i ricavi da pedaggio si sono ridotti di 1,52 miliardi di euro rispetto al primo semestre 2019, in seguito all’impatto della pandemia causata dal Covid-19 che ha comportato una riduzione di traffico sia sulla rete del settore autostradale italiano (-37,7%) che sulla rete delle concessionarie del gruppo Abertis.

In forte calo anche il margine operativo lordo, che è passato da 3,55 miliardi a 1,3 miliardi di euro (-63%).

Il risultato netto (esclusa la quota di terzi) è stato negativo per 772 milioni di euro, rispetto all'utile di 594 milioni contabilizzato nei primi sei mesi del 2019.

 

A fine giugno 2020 l’indebitamento netto di Atlantia era salito a 39,17 miliardi di euro, rispetto ai 36,72 miliardi di inizio anno. Alla stessa data la società poteva contare su di una riserva di liquidità (disponibilità liquide e mezzi equivalenti, depositi vincolati e linee di credito committed non utilizzate) complessivamente pari a 14,55 miliardi di euro.

Nel corso del primo semestre del 2020 gli investimenti operativi sono stati pari a 633 milioni di euro, mentre le attività operative hanno generato un flusso di cassa di 1,11 miliardi di euro. in diminuzione di 1,41 miliardi di euro o del 56% (-49% su base omogenea), in conseguenza agli impatti sull’attività operativa del gruppo della pandemia da Covid-19.

 

Considerati i dati di traffico sino ad ora consuntivati e assumendo una graduale ripresa a partire dal secondo semestre 2020, una preliminare analisi di sensitività porta il management di Atlantia a stimare nell’esercizio una riduzione media del traffico autostradale di circa il 25% e aeroportuale di circa il 65%, con un potenziale impatto negativo sui ricavi nell’ordine di 3 miliardi di euro, rispetto ai dati del 2019, e una potenziale riduzione dei flussi operativi al netto degli investimenti pari a 2 miliardi di euro.

Atlantia ha puntualizzato che le ipotesi alla base dell'analisi di sensitività potranno variare in funzioni degli eventi e sono soggette a fattori di rischio e incertezza tali per cui gli impatti attesi potranno dunque discostarsi, anche significativamente, da quanto ipotizzato.

Il management ha ricordato che ai risultati del secondo semestre 2020 contribuirà anche il gruppo messicano Red de Carreteras de Occidente (RCO), consolidata attraverso Abertis Infraestructuras alla fine del primo semestre.

 

Atlantia ha anticipato che il prossimo 3 settembre si riunirà un consiglio di amministrazione, chiamato a esaminare ulteriori ipotesi di separazione tra la holding e Autostrade per l'Italia.

A questo proposito Atlantia ha prospettato due soluzioni:

  • vendita tramite un processo competitivo internazionale - gestito da advisor indipendenti - dell’intera quota dell’88% detenuta in Autostrade per l’Italia, al quale potrà partecipare Cassa Depositi e Prestiti congiuntamente ad altri investitori Istituzionali di suo gradimento, come già ipotizzato nella lettera;
  • scissione parziale e proporzionale di una quota fino all’88% di Autostrade per l’Italia mediante creazione di un veicolo beneficiario da quotare in borsa, creando quindi una public company contendibile.
Tutte le ultime su: atlantia , primo semestre 2020
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.