NAVIGA IL SITO

Acea, i conti dei primi nove mesi e le stime per il 2023

di Redazione Soldionline 10 nov 2023 ore 13:31 Le news sul tuo Smartphone

acea-logo_1Acea ha comunicato i risultati economici e finanziari dei primi nove mesi del 2023.

La multiutility quotata al MidCap ha chiuso il periodo in esame con ricavi per 3,4 miliardi di euro, in contrazione del 10% rispetto ai 3,79 miliardi ottenuti nei primi tre trimestri dell’anno precedente, in seguito principalmente ai minori ricavi da vendita di energia elettrica a causa della forte flessione dei prezzi sui mercati energetici. In aumento, invece, il margine operativo lordo che è salito dello 0,4%, passando da un miliardo a 1,01 miliardi di euro. Acea ha chiuso il periodo gennaio-settembre con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 209,43 milioni di euro, in contrazione rispetto ai 257,4 milioni contabilizzati nei primi nove mesi del 2022, in conseguenza a maggiori oneri finanziari; l'utile netto ricorrente è stato pari a 208 milioni di euro.

A fine settembre 2023 l’indebitamento netto di Acea ammontava a 4,84 miliardi di euro, rispetto ai 4,44 miliardi di inizio anno, in seguito alla dinamica degli investimenti effettuati, al pagamento dei dividendi e all’incremento del costo dell’indebitamento. Nei primi nove mesi del 2023 la società ha effettuato investimenti per 733 milioni di euro (+5%), di cui oltre l'88% destinati ad attività regolate.

 

Acea ha confermato le stime finanziarie per il 2023.

La società prevede un aumento dell’EBITDA nell'ordine del 2-4% rispetto al 2022, oltre a investimenti stabili rispetto al 2022. Il rapporto indebitamento finanziario netto/EBITDA a fine 2023 è stimato inferiore a 3,8x.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: acea , terzo trimestre 2023