NAVIGA IL SITO

Juventus, in utile i primi nove mesi del 2015/2016

di Edoardo Fagnani 12 mag 2016 ore 15:39 Le news sul tuo Smartphone

juveLa Juventus ha chiuso i primi nove mesi dell’esercizio 2015/2016 (la società chiude il bilancio il 30 giugno), con ricavi per 304,52 milioni di euro, in aumento del 28,4% rispetto ai 237,07 milioni ottenuti nello stesso periodo dello scorso esercizio, grazie anche ai maggiori proventi della gestione calciatori (25,5 milioni di euro). Il risultato operativo è stato positivo per 48,14 milioni di euro, rispetto ai 6,91 milioni dei primi nove mesi del 2014/2015; il dato ha beneficiato di ricavi non ricorrenti per 10,64 miloni di euro. La Juventus ha chiuso il periodo in esame con un utile netto di 36,06 milioni di euro, risultato che si confronta con la perdita di 5,79 milioni contabilizzata nei primi nove mesi dello scorso esercizio.
A fine marzo l’indebitamento netto era sceso a 184 milioni di euro, rispetto ai 188,9 milioni di inizio esercizio, mentre il patrimonio netto era cresciuto a 81,2 milioni di euro. Nel periodo in esame le attività operative hanno generato un flusso di cassa positivo per 21,94 milioni di euro.

Il management della squadra bianconera prevede di chiudere l’esercizio in corso con una perdita, in quanto influenzato da incrementi dei costi relativi la gestione sportiva, anche per effetto dei risultati sportivi conseguiti. La società bianconera ha ricordato che nella campagna trasferimenti dell’esercizio 2015/2016 sono state destinate significative risorse per assicurare un adeguato ricambio tecnico e generazionale della rosa della Prima Squadra e trattenere i calciatori già in organico.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: juventus fc , primo trimestre 2016