NAVIGA IL SITO

Consob autorizza Opa su obbligazioni: primo caso in Italia.

di La redazione di Soldionline 18 mar 2002 ore 15:28 Le news sul tuo Smartphone
Secondo quanto riportato dalla Newsletter Consob n.11/2002 "l’autorità di controllo della Borsa ha consentito la pubblicazione del documento d’offerta relativo all’offerta pubblica di acquisto volontaria (art. 102 del T.U. della finanza) da parte della Banca Europea per gli Investimenti (B.E.I.) su 11 prestiti obbligazionari strutturati da essa stessa emessi.

L’operazione, che costituisce il primo caso in Italia di opa su obbligazioni, ha come oggetto titoli di tipo fixed reverse floated, callable fixed-reverse floated e sticky reverse floater, quotati presso la borsa di Milano e del Lussemburgo. Nel caso in cui, a seguito dell’operazione, dovessero realizzarsi i requisiti previsti dalla normativa, la B.E.I. potrà chiedere l’esclusione dei titoli dalle negoziazioni.
L’adesione all’offerta potrà avvenire dal 18 marzo al 10 aprile prossimo.

Il corrispettivo non è predeterminato ma potrà variare quotidianamente durante il periodo di offerta. Il prezzo, infatti, verrà definito secondo metodologie e formule matematico-finanziarie (dettagliatamente illustrate all’interno del documento d’offerta) che presuppongono la valorizzazione di due variabili: l’andamento del tasso di mercato (Euribor flat) e della relativa volatilità. Ogni giorno, quindi, alle ore 16.00, sulla base degli ultimi dati disponibili relativi all’Euribor, verrà determinato il prezzo delle obbligazioni da applicare a tutti coloro che avranno già aderito all’offerta dalle ore 12.00 del giorno precedente alle ore 12.00 del giorno stesso (frazione quotidiana d’offerta); a questo prezzo verrà detratto, a titolo di commissioni, lo 0,8%. Come conseguenza, i portatori dei titoli non potranno conoscere al momento dell’adesione il prezzo loro dovuto e quest’ultimo non sarà uguale per tutti gli aderenti, ma solo per coloro che aderiranno nella stessa frazione d’offerta.

L’offerta non è condizionata al raggiungimento di una quota minima. L’efficacia dell’offerta è comunque subordinata al mancato verificarsi di mutamenti di natura straordinaria nella situazione dei mercati."

-->
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.