NAVIGA IL SITO

Comunicato stampa - Opengate Group prosegue l'evoluzione del modello di Business

di La redazione di Soldionline 25 mar 2002 ore 11:06 Le news sul tuo Smartphone
OPENGATE GROUP S.p.A.
PROSEGUE NELL’EVOLUZIONE DEL MODELLO DI BUSINESS E RAFFORZA IL PROPRIO MANAGEMENT

Pietro Pozzobon, CEO di Opengate Group S.p.A.:
”La principale sfida che il Gruppo si pone oggi è quella di riuscire ad integrare orizzontalmente i clienti ed i servizi delle società che attualmente presidiano le componenti fondamentali del modello distributivo”.



GRUPPO OPENGATE

Opengate Group S.p.A. – leader nei settori della distribuzione di prodotti informatici, nella fornitura di servizi IT nell’e-business, nella logistica e nella distribuzione del materiale elettrico – annuncia l’ingresso del Dott. Antonio Lazzari nel proprio staff manageriale.

Antonio Lazzari, trevigiano, vanta una lunga esperienza in Stefanel S.p.A. dove ha ricoperto l’incarico di Direttore Centrale Amministrazione e Finanza, riveste da oggi la carica di CFO in Opengate Group S.p.A. con particolare riferimento alle attività amministrative e finanziarie delle società.

Tale inserimento risponde all’esigenza di una crescente responsabilità assunta da Stefano Perboni (attuale CFO della Opengate Group S.p.A.), nella definizione e nello sviluppo del modello di business del Gruppo, in particolare nel settore logistico, e quindi in Addventure S.p.A., di cui è Presidente del Consiglio di Amministrazione.

“La principale sfida che il Gruppo si pone oggi” – afferma Pietro Pozzobon CEO Opengate Group S.p.A. – “è quella di riuscire ad integrare orizzontalmente i clienti ed i servizi delle società che attualmente presidiano le componenti fondamentali del modello distributivo (logistica, e-business e service) e che oggi sono gestiti secondo una stretta logica verticale. Per questo motivo il Consiglio di Amministrazione ha dato ampio mandato a Stefano Perboni per lo studio, l’approfondimento e lo sviluppo del nuovo modello di business e per la gestione del settore logistica e trasporti che riveste, e rivestirà in futuro, un ruolo di sempre maggior rilievo nella nuova struttura del Gruppo. Piu’ in particolare, spetterà a Stefano Perboni il compito di curare l’evoluzione del modello di business accompagnando il Gruppo verso un modello in linea con l’evoluzione strategica e la mission di “Creare valore per le imprese introducendo sul mercato un nuovo modello distributivo basato sulla gestione integrata del flusso fisico e di quello informativo”. Il nuovo CFO, Antonio Lazzari, sarà la persona di riferimento per il Gruppo in ambito amministrativo e finanziario”.


Il nuovo assetto organizzativo si articolerà dunque in 2 macroaree:
l’area dei business distributivi che comprende:
- distribuzione di prodotti informatici in Italia (Opengate, Raphael e J. Soft)
- distribuzione di prodotti informatici estero (Arc Espana e Grailandia)
- distribuzione del materiale elettrico (Finlux, Cignoli, Franchini e Futurtec)
- nuove attività distributive
che sono oggi presidiati tramite società operative autonome, controllate dalla Opengate Group S.p.A., che gestiscono la relazione prodotto/mercato sviluppando ciascuna proprie strategie commerciali di prodotto/servizio, di alleanze/partnership, ecc..

l’area dei business di servizio (vale a dire il modello distributivo) che comprende:
- le attività di logistica/distribuzione fisica (Addventure)
- le attività di e-business e gestione delle informazioni (Nextgate, Alesco, Polimatica)
- le attività di assistenza post vendita (Openservice)
presidiati da società che mantengono oggi un legame con un mercato di riferimento ma che sempre piu’ dovranno operare in maniera integrata fornendo le competenze di modello distributivo ai diversi settori.


Antonio Lazzari, trevigano classe 1954, dopo essersi laureato in Economia e Commercio presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, inizia la propria attività professionale all’interno del Gruppo Zanussi agli affari societari e partecipa successivamente al gruppo di lavoro interfunzionale per l’adeguamento del Sistema di Controllo e di Reporting di Electrolux.

Nel 1986 approda al Gruppo Stefanel, con la carica di Responsabile della Contabilità Generale.
Nel 1990, diventa Direttore Amministrativo e dallo stesso anno assume la carica di Segretario del Consiglio di Amministrazione di Stefanel S.p.A. ricoprendo incarichi di Amministratore e Sindaco effettivo in diverse società, italiane ed estere, controllate dal Gruppo Stefanel.
Nel 1995 diventa Direttore Amministrazione Finanza e Controllo per il Gruppo Stefanel.


OPENGATE GROUP S.P.A.

A seguito allo scorporo del ramo d’azienda, avvenuto ai primi di settembre, della distribuzione di prodotti informatici e della modifica inerente la denominazione sociale della capogruppo, da Opengate S.p.A. a Opengate Group S.p.A., è stata ridefinita la struttura societaria.

La capogruppo Opengate Group S.p.A., a seguito di detto conferimento, non svolge piu’ direttamente alcuna attività operativa se non nei confronti delle società controllate in forma di direzione strategica, controllo e coordinamento; i dati di periodo non sono pertanto rappresentativi della reale situazione economico finanziaria della Capogruppo nè sono confrontabili con quelli dei periodi precedenti.

Il Gruppo Opengate, principale protagonista italiano nella distribuzione di prodotti informatici, è oggi un'impresa multibusiness che occupa un ruolo di protagonista anche nei mercati della logistica, dell'e-business, dei servizi e della distribuzione dei materiali elettrici (in Italia).
Il Gruppo ha chiuso l'esercizio 2000/2001 (sett. 2000 - ago. 2001) con un fatturato di circa 1 miliardo di Euro (oltre 1,1 miliardi di Euro pro-forma), oltre 1200 dipendenti e 100 sedi.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.