NAVIGA IL SITO

Comunicato stampa Novuspharma - La fusione in Cell Therapeutics

di La redazione di Soldionline 29 dic 2003 ore 15:08 Le news sul tuo Smartphone
INDICAZIONI IN MERITO ALLA DATA DI STIPULA DELL’ATTO DI FUSIONE DI NOVUSPHARMA S.p.A. IN CELL THERAPEUTICS, Inc. ED ALLA DATA DI INIZIO DELLE NEGOZIAZIONI DELLE AZIONI CELL THERAPEUTICS SUL NUOVO MERCATO

In seguito:

- al rilascio da parte di Borsa Italiana, in data 10 dicembre 2003, del provvedimento di ammissione (n. 3187) alle negoziazioni sul Nuovo Mercato delle azioni di Cell Therapeutics, Inc. (le “Azioni CTI”);

- al rilascio da parte di Consob, in data 17 dicembre 2003, del nulla osta alla pubblicazione del Prospetto di quotazione;

- alla pubblicazione del Prospetto di quotazione in data 22 dicembre 2003, secondo le modalità stabilite dalla legge;

- alla stipula in data odierna dell’atto di fusione di Novuspharma S.p.A. (“Novuspharma”) in Cell Therapeutics, Inc. (“CTI”), in esecuzione delle deliberazioni assunte in data 23 ottobre 2003 dalle Assemblee di CTI e Novuspharma;

si informano i Signori Azionisti che,

- si prevede di effettuare l’iscrizione dell’atto di fusione presso l’ufficio del Registro delle Imprese di Milano entro il 30 dicembre 2003 e che gli effetti giuridici della fusione decorrano dall’1 gennaio 2004;

- a seguito dell‘iscrizione dell’atto di fusione presso il Registro delle Imprese di Milano, è atteso che Borsa Italiana emetta il provvedimento di inizio delle negoziazioni delle Azioni CTI nel Nuovo Mercato a partire dal 2 gennaio 2004, dandone comunicazione al mercato con proprio avviso.

Fatto salvo quanto sopra, è pertanto previsto che, a partire dal 2 gennaio 2004, la quotazione delle azioni Novuspharma venga revocata e l'incorporante CTI dia corso alle operazioni di concambio delle azioni Novuspharma (le “Azioni Novuspharma”), in ragione di n. 2,45 Azioni CTI senza valore nominale contro n. 1 Azione Novuspharma da nominali Euro 1, con contestuale inizio negoziazioni delle Azioni CTI. L’ultimo giorno di negoziazione delle Azioni Novuspharma sarà pertanto il 30 dicembre 2003.

Le operazioni di concambio delle azioni saranno effettuate presso Monte Titoli S.p.A.

Le Azioni CTI verranno assegnate agli azionisti Novuspharma gratuitamente dai rispettivi intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata, ai sensi della vigente normativa, a decorrere dal primo giorno di negoziazione delle Azioni CTI.

Nell'ambito delle modalità di assegnazione delle Azioni CTI ed al fine di assicurare quozienti interi di cambio agli azionisti di Novuspharma, Mediobanca S.p.A., intermediario all’uopo debitamente incaricato, negozierà, per un periodo di 30 giorni, i diritti frazionari rivenienti dalla conversione delle azioni Novuspharma, senza aggravio di spese, bolli e commissioni, a un prezzo pari al prezzo ufficiale delle azioni CTI del 2 gennaio 2004, primo giorno di negoziazione delle stesse sul Nuovo Mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

Agli azionisti Novuspharma che abbiano esercitato il diritto di recesso, il rimborso, pari ad Euro 21,69 per ciascuna azione oggetto di recesso, sarà corrisposto per il tramite degli intermediari da loro indicati.

Milano, 29 dicembre 2003 Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.