NAVIGA IL SITO

Comunicato stampa - Mondo Tv: risultati 2001 oltre le stime

di La redazione di Soldionline 26 feb 2002 ore 12:30 Le news sul tuo Smartphone
Il 2001 è stato un anno di forte crescita per il Gruppo Mondo TV - primario operatore in Europa nella creazione, realizzazione e distribuzione di cartoni animati per la TV ed il cinema - in cui è stato realizzato un utile netto consolidato in crescita del 101% pari a 8 milioni di Euro contro i 4 milioni di Euro dell'esercizio 2000.

Anche l'EBITDA (Margine Operativo Lordo) consolidato è cresciuto sensibilmente del 98% raggiungendo i 23,6 milioni di Euro rispetto ai 11,9 milioni di Euro del precedente esercizio. L'EBITDA è cresciuto anche in termini relativi passando dall'81% all'83% del Valore della Produzione, a conferma dell'elevata e crescente redditività del Gruppo.

Sostanzialmente raddoppiati (+93%) i ricavi consolidati che hanno raggiunto i 28,5 milioni di Euro rispetto ai 14,7 milioni di Euro realizzati nel 2000.

Tutti i principali indicatori di bilancio hanno pertanto registrato performance molto significative superiori anche alle stime fornite in precedenza e ancor più sensibili se analizzate in un contesto difficile che il settore dei media ha vissuto lo scorso anno.

Questi, in sintesi, i principali contenuti del progetto di bilancio per l'esercizio 2001 approvato questa mattina dal Consiglio di Amministrazione di Mondo TV alla presenza di Orlando Corradi, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo, che verrà sottoposto all'approvazione dell'Assemblea degli azionisti convocata in seduta ordinaria per il prossimo 30 aprile 2002.

"Riteniamo che il nostro Gruppo" - ha commentato il Presidente Orlando Corradi - "sia una delle poche realtà di settpre che è riuscita a raddoppiare giro d'affari ed utili in un contesto mondiale dell'animazione in difficoltà".

"Abbiamo motivo di ritenere che anche il 2002 e gli anni seguenti saranno positivi per il Gruppo, per il consolidamento del brand e per la crescita ulteriore delle produzioni. Mi auguro quindi che anche gli azionisti possano essere adeguatamente remunerati anche dalla Borsa in virtù della serietà e dei risultati fin'ora raggiunti e che riteniamo di ottenere anche in futuro".

Il C.d.A. ha inoltre proposto la distribuzione agli azionisti di un dividendo di 0,3 Euro per azione a testimonianza della volontà di un'adeguata remunerazione del capitale detenuto dagli azionisti e della contestuale strategia di utilizzo delle risorse, dettata dalla volontà di investire in maniera molto più intensa nel 2002. Nell'esercizio 2000 l'utile era stato integralmente destinato a riserva.

Sul fronte dei ricavi, il Gruppo ha adottato una forte diversificazione delle fonti di reddito nei settori correlati (54% del totale rispetto al 20% del precedente anno) permettendogli di non soffrire il calo della pubblicità televisiva, come altresì accaduto ai competitors principali.

Il risultato operativo (EBIT), calcolato prima del computo dei costi sostenuti per l'IPO ed interamente conteggiati nel precedente esercizio, è incrementato del 53% raggiungendo i 10,2 milioni di Euro (6,7 milioni di Euro nel 2000).

La crescita dell'EBIT è ancor più significativa se analizzata alla luce della forte crescita degli ammortamenti e accantonamenti che, sempre a livello di Gruppo, hanno raggiunto i 13,4 milioni di Euro rispetto ai 5,2 milioni di Euro dell'esercizio 2000; tale incremento è conseguente ai notevoli investimenti in immobilizzazioni immateriali per la produzione di nuovi prodotti di animazione. Significative inoltre le acquisizioni delle partecipazioni in Igel Media A.G. e in Hahn Shin Corp nel corso del 2001.

Il totale degli investimenti sostenuti nell'esercizio ha raggiunto la quota di 51 milioni di Euro in crescita del 218% rispetto ai 16 milioni di Euro del precedente esercizio. La gestione finanziaria è stata leggermente negativa per 0,8 milioni di Euro (nel precedente esercizio era stata positiva per 0,4 milioni di Euro). La gestione straordinaria non presenta variazioni significative.

Dal punto di vista patrimoniale, il capitale immobilizzato ha raggiunto i 75 milioni di Euro evidenziando un incremento di 36,7 milioni di Euro rispetto all'esercizio 2000; tale aumento è conseguente ai notevoli investimenti in immobilizzazioni immateriali e finanziarie. Le immobilizzazioni totali sono costituite per la maggior parte dai diritti delle produzioni e delle co-produzioni, che ha portato la "library" di proprietà del Gruppo ad oltre 1.000 episodi con una crescita più rapida del previsto.

La posizione finanziaria netta, sempre a livello di Gruppo, è risultata al 31 dicembre 2001 positiva per 20,7 milioni di Euro rispetto ai 30,5 milioni di Euro al termine del precedente esercizio.

Molto positivi anche i risultati della capogruppo Mondo TV S.p.A. che ha chiuso l'esercizio 2001 con una crescita dei ricavi del 99% attestandosi a 27,8 milioni di Euro contro i 14 milioni di Euro dell'esercizio 2000. L'EBITDA è aumentato del 114% attestandosi a 23,1 milioni di Euro (10,8 milioni di Euro nell'esercizio 2000). L'utile netto è cresciuto del 94% raggiungendo gli 8,6 milioni di Euro rispetto ai 4,4 milioni di Euro dell'esercizio 2000.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.