NAVIGA IL SITO

Comunicato stampa: con l’Unione Editoriale decolla l’aeroporto di Cagliari

di La redazione di Soldionline 8 nov 2001 ore 12:35 Le news sul tuo Smartphone
L’Unione Editoriale, il più importante polo dell’editoria e dell’informazione in Sardegna, si è aggiudicato la gestione in concessione di tutti gli spazi pubblicitari interni all’aeroporto “Mario Mameli” di Cagliari - Elmas.

L’aeroporto è il principale dell’isola, nonchè tra i primi 10 scali italiani per traffico nazionale e internazionale e tra i primi 6 per traffico di linea.

Nel 2000 sono transitati dall’aeroporto oltre 2 milioni di passeggeri, con un trend di crescita che negli ultimi 6 anni ha registrato un incremento medio del 5% annuo.

La società di gestione dell’aerostazione Cagliari-Elmas è la Sogaer, società della Camera di Commercio di Cagliari, che ha avviato in questi anni un’importante politica di sviluppo per rispondere alle crescenti esigenze socio-economiche e turistiche dell’Isola.

Sono in atto, infatti, importanti opere di ampliamento dello scalo e di potenziamento delle infrastrutture aeroportuali: entro l’inizio del 2003 verrà inaugurato il nuovo terminal, che potrà accogliere fino a 4 milioni di passeggeri l’anno.
Il piano rientra nel progetto Cagliari-Elmas 2010, che renderà l’aerostazione sarda uno dei principali snodi aeroportuali del Mediterraneo.

L’Unione Editoriale, che comincerà la vendita di spazi pubblicitari all’inizio del 2002, ha già annunciato importanti investimenti, che comprendono la realizzazione di strutture tecniche all’avanguardia, che consentiranno di sfruttare in modo innovativo, originale e accattivante le potenzialità di un luogo ad alta densità di traffico.

Con la sigla di questo accordo – dichiara Nicola Sceppacerca, Direttore Commerciale de L’Unione Editoriale – L’Unione Editoriale si conferma quale punto di riferimento e interlocutore privilegiato per tutte quelle realtà che intendono accrescere la propria visibilità sul territorio sardo, ma non solo. Il nostro Gruppo ha già al suo interno tutti i mezzi e le competenze di comunicazione per sfruttare al meglio le opportunità offerte dallo sviluppo dell’aeroporto di Cagliari.


L’Unione Editoriale è un Gruppo che opera nell’informazione multimediale e nei servizi editoriali tradizionali e innovativi, attraverso un sistema media integrato nei settori televisivo, radiofonico, dell’editoria quotidiana e di Internet.
Il Gruppo è inoltre attivo nello sviluppo e commercializzazione di software prevalentemente per l’editoria on line e off line (“content management”), nonchè nella fornitura dei servizi complementari di comunicazione, web development e web design.

L’Unione Editoriale ha saputo anticipare l’attuale processo di convergenza dei media, coniugando le opportunità della net-economy alle solide basi industriali derivanti dalla leadership nel mercato editoriale della Sardegna, raggiunta attraverso la proprietà de L’Unione Sarda - il quotidiano più antico e venduto dell’Isola (fondato nel 1889)* -, di Videolina, la principale emittente televisiva sarda**, e di Radiolina, tra le più ascoltate emittenti radiofoniche della regione***, (entrambe fondate nella metà degli anni ’70).
Per quanto concerne Internet, il Gruppo è in assoluto un first mover: tramite il sito www.unionesarda.it, infatti, L’Unione Sarda, fin dal 1994, è stato il primo quotidiano italiano accessibile su web ed è tuttora l’unico ad essere disponibile in rete al momento stesso della chiusura e prima dell’edizione su carta.

Recentemente, sono entrate a far parte del Gruppo realtà ad alto contenuto tecnologico, quali Navita e Sinedita (sistemi editoriali integrati on line e off line per Internet e wireless), JAP Interactive (web & multimedia agency) e Vaitel (registrazione domini e maintener).

Il modello di business de L’Unione Editoriale fa perno sulla capacità di produrre e diffondere informazione a 360° e in real time. Sua caratteristica distintiva è l’utilizzo di una piattaforma tecnologica proprietaria, che permette di ottimizzare la produzione, raccolta, integrazione e diffusione di contenuti sui diversi canali, attraverso differenti modalità e in pacchetti informativi personalizzati.
La presenza storica e il forte radicamento al territorio, hanno permesso a L’Unione Editoriale di sperimentare con successo, attraverso i media di proprietà, tale modello integrato e innovativo di pubblicazione e diffusione dell’informazione. Oggi il Gruppo ha reso disponibile il proprio sistema di “Content Providing multimodale” anche ad altri attori dello scenario editoriale nazionale e internazionale, sia attraverso la vendita di licenze sia con l’erogazione in modalità ASP (“Application Service Provider”).

Tra i fattori critici di successo figurano il proprio network locale di radiodiffusione televisiva e sonora, capace di coprire la quasi totalità della popolazione dell’Isola, e la proprietà del principale Centro Stampa sardo, che, permette di stampare i principali quotidiani nazionali (solo per citarne alcuni: Il Sole 24Ore, Il Corriere della Sera, La Stampa, Il Messaggero, Il Giornale, La Gazzetta dello Sport), destinati alla distribuzione in Sardegna.

Al 31/12/2000, Il bilancio consolidato de L’Unione Editoriale evidenzia un fatturato pari a circa 86,9 miliardi di lire e un utile netto pari a 12,8 miliardi.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.