NAVIGA IL SITO

Citigroup e l’ultima beffa per i truffati della Parmalat (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 11 mar 2015 ore 09:04 Le news sul tuo Smartphone

parmalat4Il quotidiano economico scrive che dopo 12 anni di tribunali Citigroup, che aveva affiancato per anni Calisto Tanzi nella sua dissennata e fraudolenta gestione, esce di scena dal più grosso dissesto finanziario in Europa.
L'istituto ha anche dribblato abilmente la mina di eventuali rimborsi milionari. Così oltre a lasciare a bocca asciutta numerosissimi piccoli azionisti, rimane a bocca asciutta anche la stessa Parmalat: i francesi Lactalis, proprietari del colosso italiano dopo una scalata da 3 miliardi di euro, non potranno seguire le orme di Enrico Bondi, l’ex commissario straordinario che con le sue revocatorie alle banche ha fatto accumulare a Parmalat il famoso tesoretto: 1,4 miliardi (oggi dopo varie acquisizioni, a quota 1 miliardo).
Alle migliaia di piccoli risparmiatori (circa 2mila, mentre oltre 40mila avevano accettato accordi transattivi ) non rimane fare causa daccapo in sede civile. La Parmalat lo farà, perché proprio con Citigroup ha in ballo una causa parallela da 400 milioni di dollari.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: parmalat