NAVIGA IL SITO

CIR, definito l'accordo di ristrutturazione di Sorgenia

di Edoardo Fagnani 23 lug 2014 ore 20:24 Le news sul tuo Smartphone
sorgeniaCIR e Verbund hanno comunicato che gli attuali azionisti diretti e indiretti di Sorgenia (CIR, Sorgenia Holding e Verbund) hanno sottoscritto un accordo con gli istituti finanziatori della società energetica funzionale alla ristrutturazione dell'indebitamento di quest’ultima. Contestualmente, Sorgenia ha sottoscritto un accordo di moratoria con gli stessi istituti finanziatori.
Nel dettaglio, il processo di ristrutturazione dell’indebitamento di Sorgenia prevedrà un aumento di capitale da 400 milioni di euro al quale non parteciperanno gli attuali azionisti e che sarà interamente sottoscritto dalle banche finanziatrici attraverso la conversione di crediti nel capitale della società. E’ inoltre prevista da parte delle banche la conversione di crediti per un importo pari a 200 milioni di euro in un prestito convertendo.

Una volta perfezionata l’operazione, in particolare con la sottoscrizione dell’aumento di capitale da parte dei nuovi azionisti, CIR, Sorgenia Holding e Verbund non deterranno più azioni di Sorgenia.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cir , sorgenia