NAVIGA IL SITO

Chiusura positiva per Tenaris (+2,9%)

di Edoardo Fagnani 4 ago 2016 ore 17:40 Le news sul tuo Smartphone

Segno più per Tenaris (+2,91% a 12,03 euro). La società ha terminato il primo semestre del 2016 con ricavi per 2,38 miliardi di dollari, in contrazione del 42% rispetto ai 4,12 miliardi realizzati nei primi sei mesi dello scorso anno. Il fatturato dell’azienda è stato penalizzato dal calo del giro d’affari in Nord America e dall’erosione dei prezzi dei prodotti. In decisa flessione anche il risultato operativo, che è passato da 490,5 milioni a 2,35 milioni di dollari. In forte peggioramento l’utile netto, che si è ridotto da 321,4 milioni a 4,9 milioni di dollari. I vertici dell'azienda hanno segnalato che i ricavi nel trimestre in corso saranno ancora influenzati dai bassi livelli di attività in Nord America e dall’ulteriore calo dei prezzi, a causa dell’elevato livello competitivo nel settore di riferimento. Tuttavia, il management prevede una ripresa del giro d’affari e dell’utilizzo della capacità produttiva nell’ultimo trimestre del 2016.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: tenaris