NAVIGA IL SITO

Cerruti Holding (Fin.part) riceve offerta acquisto da Invision Sa

di La redazione di Soldionline 6 mag 2005 ore 12:25 Le news sul tuo Smartphone
Fin.part S.p.A. comunica che nella mattina di ieri la sub-holding Cerruti Holding S.p.A. in Liquidazione ha ricevuto da Invision SA, società lussemburghese facente capo ad operatori del settore della moda e ad un gruppo di investitori privati belgi coordinati da Wingfield Corporation NV, una offerta per l’acquisto del 100% del capitale sociale di Cerruti 1881 SAS, società di diritto francese titolare dei marchi Cerruti, nonché di alcune altre partecipazioni in società del Gruppo Cerruti e di determinati assets (negozi e show room), offerta che Fin.part e Cerruti Holding si sono riservati di accettare entro 10 giorni lavorativi. Gli elementi principali del contratto sono i seguenti: Il corrispettivo per la cessione dei beni sopra indicati è pari a Euro 130 milioni, da pagarsi quanto a Euro 10 milioni al momento di trasferimento delle azioni (“Closing”) e quanto alla parte residua in 12 rate annuali a partire dal primo anno successivo al Closing. Oltre al corrispettivo sopra indicato, l’acquirente dovrà accollarsi un debito di Cerruti Holding S.p.A. in Liquidazione verso Cerruti 1881 SAS, allo stato pari a circa Euro 10,9 milioni. Il corrispettivo sopra indicato potrà essere rivisto per tener conto di eventuali passività eccedenti quanto indicato nella situazione di riferimento allegata al contratto e che possano insorgere a carico di Cerruti 1881 SAS; il tutto, comunque, nell’ambito di determinate poste specificamente definite tra le parti nel contratto stesso. Tali eventuali differenze saranno portate a riduzione delle rate di prezzo successive alla quarta e nell’ammontare massimo di Euro 5 milioni per ciascuna rata. Invision SA si è impegnata a consegnare una fideiussione bancaria a prima richiesta pari a Euro 10 milioni entro 10 giorni dalla data odierna, a garanzia del pagamento di quanto dovuto al Closing. In tale data Invision SA dovrà altresì consegnare a Fin.part S.p.A. altra fideiussione bancaria a prima domanda di importo pari a Euro 30 milioni, di durata triennale, revolving, a garanzia dell’integrale pagamento delle rate di prezzo nonché ulteriori garanzie pignoratizie che rimarranno in vigore fino all’avvenuto integrale pagamento del prezzo. Nel contratto sono previste le usuali dichiarazioni e garanzie tipiche per operazioni di tale fattispecie. E’ stabilito, in ogni caso, che l’indennizzo massimo in ipotesi di eventuale violazione delle predette dichiarazioni e garanzie non potrà eccedere l’importo di Euro 5 milioni, fatte salve alcune specifiche fattispecie identificate nel contratto e potrà essere dedotto a partire dalla quarta rata. Le predette dichiarazioni e garanzie avranno validità per il periodo massimo di 3 anni dal Closing, ad eccezione di quelle aventi natura fiscale. L’obbligo delle parti di procedere al trasferimento delle azioni è sospensivamente condizionato all’esito positivo dell’offerta pubblica di acquisto e scambio che si ipotizza di proporre ai titolari dei Bond Cerruti Finance SA e Fin.part S.p.A., oltre all’esperimento delle procedure di legge ed alla definizione di alcune questioni operative. Nella negoziazione del citato accordo Fin.part S.p.A. e Cerruti Holding S.p.A. in Liquidazione sono state assistite dallo studio legale Baker & McKenzie Milano S.t.P. Fin.part comunica altresì che nella mattinata di ieri si è tenuta avanti la Sezione Fallimentare del Tribunale di Milano l’udienza collegiale conseguente alle istanze di fallimento presentate contro la società. I legali di Fin.part hanno aggiornato la Corte in merito agli sviluppi dello stato di attuazione del piano di ristrutturazione e sulle attività da porre in essere per il completamento del piano stesso (convenzione bancaria e successivo lancio della offerta pubblica di acquisto e/o scambio), chiedendo un rinvio di 60 giorni. Il Tribunale si è riservato la decisione. La società provvederà tempestivamente a rendere noto al mercato lo scioglimento della citata riserva. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »