NAVIGA IL SITO

Cell Therapeutics, qualche indicazione sul 2014

di Edoardo Fagnani 14 gen 2014 ore 07:44 Le news sul tuo Smartphone
Cell Therapeutics ha comunicato che renderà noti i risultati attesi per il 2014 in occasione della pubblicazione dei dati relativi al quarto trimestre e all'esercizio 2013.
La società biotech ha precisato che, il pagamento anticipato e i versamenti a breve termine legati alla collaborazione con Baxter teoricamente permetteranno a all'azienda di presentare le richieste di autorizzazione per pacritinib senza dover ricorrere ad ulteriori finanziamenti di natura azionaria.

Con riferimento al composto pacritinib Cell Therapeutics prevede l'avvio del secondo studio di Fase 3 e prevede di cominciare lo studio PERSIST-2 per i pazienti affetti da mielofibrosi con contapiastrinica bassa a gennaio 2014.

Con riferimento al composto pixuvri l'azienda punta a una crescita delle vendite nell’Unione Europea, focalizzandosi sul trattamento del Linfoma non- Hodgkin (LNH) aggressivo a cellule B, più volte recidivato o refrattario, e relativa gestione delle spese per generare profitto in futuro. Inoltre, Cell Therapeutics intende trovare un partner per la commercializzazione di pixuvri al di fuori dell’Europa Occidentale.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cell therapeutics , pacritinib , pixuvri