NAVIGA IL SITO

Cdp e Poste riscrivono gli accordi (MF)

di Mauro Introzzi 12 apr 2017 ore 07:09 Le news sul tuo Smartphone

poste-italiane-logoIl quotidiano finanziario scrive che Poste Italiane e Cassa Depositi e Prestiti rinegozieranno la convenzione del 2014 che regola gli accordi di distribuzione in base ai quali il gruppo postale distribuisce nei propri uffici i libretti e i buoni emessi da Cdp.  MF evidenzia come in ballo ci sia “un accordo miliardario”. Lo scorso anno i Libretti sono rimasti fermi a 119 miliardi e i Buoni sono calati a 204 miliardi ma Poste Italiane ha incassato dalla loro distribuzione più di 1 miliardo.

Proprio i dati dell’anno scorso hanno fatto scattare una sorta di clausola di salvaguardia per Cassa Depositi e Prestiti, in base alla quale le parti sono chiamate a ridiscutere gli accordi stipulati nel 2014. 

Il quotidiano chiude ricordando che “resta da capire che cosa succederà al rapporto tra le due controparti se Cassa Depositi e Prestiti, come appare probabile, rileverà anche il 29,3% di Poste rimasto in mano al Tesoro in esecuzione del piano di privatizzazione allo studio del ministero dell’Economia.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cassa depositi prestiti , poste italiane