NAVIGA IL SITO

Cdp e fondi offrono 9,1 miliardi per comprare le Autostrade (Corriere della Sera)

di Redazione Lapenna del Web 1 apr 2021 ore 07:45 Le news sul tuo Smartphone

atlantia_6Cassa Depositi e Prestiti, in cordata con i fondi esteri Blackstone e Macquarie, avrebbe presentato la sua offerta vincolante per comprare Autostrade. Lo scrive Fabio Savelli sul Corriere della Sera. Si tratta di una proposta che lascia la valutazione di Autostrade immutata a 9,1 miliardi, ma che cambia l’ammontare degli accantonamenti che dovrà fare Atlantia

Si tratterebbe di una cifra minore rispetto agli attuali 1,5 miliardi di tetto a garanzia - per 700 milioni - dei rimborsi per chi chiederà un risarcimento per i danni indiretti provocati dal crollo del viadotto Morandi del 2018 e - per 800 milioni - per un vecchio contenzioso col ministero dell’Ambiente per alcuni lavori della variante di Valico.

Ora la palla passa ai venditori. Sempre secondo il quotidiano di via Solferino, l’offerta dovrebbe arrivare in consiglio entro maggio. Gli occhi sono puntati sulla determinazione giuridica con cui Atlantia nominerà l’assemblea dei soci. Ma non è ancora chiaro, da statuto, se il quorum per l’approvazione sia fissato al 51 o del 67%. Con un tetto più alto "potrebbe verificarsi un cortocircuito", con l'offerta presentata dallo Stato (per interposta Cdp) che però viene bocciata dal mercato. 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: atlantia , cassa depositi prestiti , aspi