NAVIGA IL SITO

Cattolica Assicurazioni precisa alle richieste della Consob

di Redazione Lapenna del Web 23 giu 2020 ore 10:14 Le news sul tuo Smartphone

cattolica-assicurazioni_1Cattolica Assicurazioni ha reso noto di aver ricevuto il 17 giugno 2020 una comunicazione da parte della Consob per il controllo sulla gestione della società e in particolare in merito all'integrazione di alcune documentazioni diffuse.

 

Qui di seguito alcuni tra i principali elementi richiesti dalla Consob e le risposte della società in merito.

  • Posizione prevista di solvibilità aggiornata e indicatori sovency ratio e MCR. Cattolica Assicurazioni specifica che il monitoraggio più recente sulla solvibilità del gruppo e delle società controllate (solvency ratio) è riferito al 12 giugno 2020 e non evidenza situazioni di violazione delle soglie regolamentari. A questa data il solvency ratio del gruppo era pari al 133%, mentre quello relativo alla capogruppo era pari al 141%.
  • Richiesta di chiarimenti sull'iter per quantificare l'aumento di capitale. Alla luce della situazione generatasi a causa della pandemia si è valutato di richiedere delega all’assemblea per un ammontare massimo complessivo pari a 500 milioni di euro. Questa cifra risponde a esigenze di flessibilità ed è stata ritenuta idonea per finanziare la crescita e per garantire la stabilità patrimoniale.
  • Una stima degli impatti sul solvency ratio consolidato, della Capogruppo e delle principali società controllate derivanti dall’aumento di capitale della società. Rispetto alla citata stima al 12 giugno 2020, un intervento patrimoniale di 500 milioni di euro porterebbe il solvency ratio di Cattolica Assicurazioni a circa 172%, ampiamente sopra le soglie del sistema di propensione al rischio. 
  • L’indicazione puntuale della scadenza richiesta da IVASS per l’esecuzione dell’aumento di capitale. L’Istituto di Vigilanza, nella lettera inviata in data 27 maggio, si attende che il rafforzamento patrimoniale sia realizzato entro il 30 settembre 2020.
  • Informazioni disponibili circa la struttura dell’operazione di aumento di capitale.  Alla data attuale non sono disponibili concreti e precisi elementi riguardanti la pur prevedibile esecuzione dell’aumento di capitale.
  • Indicazioni in merito alle eventuali trattative in corso per la ricerca di potenziali sottoscrittori dell’aumento di capitale specificando se sono stati sottoscritti eventuali accordi pre-underwriting, e/o sono state ricevute eventuali  manifestazioni d’interesse per l’operazione. Il 15 maggio Cattolica Assicurazioni ha dato mandato a KPMG per un supporto, in qualità di advisor finanziario, nelle interlocuzioni con le potenziali controparti eventualmente interessate a proporre possibili soluzioni di mercato, funzionali al buon esito dell’aumento di capitale e a preservare valore per gli azionisti.
  • Indicazioni in merito alla situazione di liquidità attuale e prospettica consolidata specificando le azioni intraprese per il monitoraggio della stessa. Cattolica Assicurazioni sviluppa a livello di singola compagnia un piano finanziario previsionale triennale derivato dagli obiettivi di piano d’impresa. Nel piano vengono evidenziati tutti gli interventi resi necessari.
  • Elementi di aggiornamento in merito alla guidance sul risultato operativo 2020. Nel CdA del 15 maggio, a margine dell’approvazione dei risultati del primo trimestre 2020, è stato fornito un forecast che confermava la guidance compresa in un intervallo tra 350 e 375 milioni di euro. Questa indicazione è stata comunicata ai mercati assieme alla pubblicazione dei risultati. Alla data attuale, non si ravvisano scostamenti materiali rispetto all’andamento previsto nel forecast.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cattolica assicurazioni
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »