NAVIGA IL SITO

Carige: nuovo cda, ora la Borsa. L’ultima cura è costata 1,1 miliardi (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 1 feb 2020 ore 14:20 Le news sul tuo Smartphone

carige_2Il quotidiano economico mette sotto la lente Banca Carige, che da ieri ha un nuovo consiglio di amministrazione. L'istituto ligure arriva da un commissariamento di 13 mesi voluto dalla Bce e da un rafforzamento dal controvalore pari a 1,1 miliardi di euro. I prossimi appuntamenti indicano entro l’11 febbraio l’invio a Francoforte dei numeri relativi al 2019 e poi, a maggio, il probabile ritorno delle azioni in Borsa, previo raggruppamento da approvare da parte dell'assemblea dei soci.

Ma la sfida vera di Banca Carige è quella di tornare quanto prima alla redditività. Il punto di partenza per i nuovi vertici è il piano industriale 2023 messo a punto dalla precedente gestione e aggiornato lo scorso mese di agosto.

Il Sole24Ore ricorda che "i tre commissari (Pietro Modiano, Fabio Innocenzi e Raffaele Lener) hanno lasciato il timone di una banca ricapitalizzata e liberata dagli Npl: l’Npe ratio oggi dovrebbe attestarsi al 3% lordo, a fronte di un 22% di fine 2018".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: banca carige