NAVIGA IL SITO

Carige, le mosse Bce tra ipotesi Opa e salvataggio pubblico (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 28 dic 2018 ore 07:43 Le news sul tuo Smartphone

banca-carige-logoIl quotidiano fa il punto della situazione sugli incontri avvenuti a Francoforte tra vertici e azionisti di Banca Carige. Su tavoli separati il presidente Pietro Modiano e l'amministratore delegato Fabio Innocenzi da una parte e la famiglia Malacalza dall'altra hanno incontrato gli uomini della vigilanza Bce per discutere sul futuro dell'istituto ligure che in borsa capitalizza ora circa 80 milioni di euro.

Secondo quanto riporta La Repubblica non senza del disappunto da parte dei regolatori che, non più tardi di qualche settimana fa, "avevano dato via libera al piano di conservazione del patrimonio presentato da Modiano e Innocenzi e che faceva leva su due azioni, il prestito subordinato e l’aumento di capitale", entrambi per un controvalore pari a 400 milioni di euro. Il primo è stato sottoscritto soltanto dal Fondo Interbancario per 320 milioni (con tutti i grandi azionisti che si sono chiamati fuori) mentre il secondo è stato affosssato dall'astensione della Malacalza Investimenti. Che ha comunque ribadito l'impegno nella banca e la volontà di continuare a sostenere l’istituto. Ma che prima di investire altri 110 milioni di euro (dopo averne già messi 423 in vari momenti) vuole una serie di risposte precise su piano industriale, bilancio 2018, portafoglio crediti e trattative sull’aggregazione.

Ora la palla è nelle mani della Bce che potrebbe anche chiedere la conversione immediata del bond in capitale rendendo il Fondo Interbancario il nuovo azionista di riferimento.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: banca carige